Non ce l'ha fatta Bradley, il piccolo tifoso del Sunderland

Non ce l’ha fatta Bradley, il piccolo tifoso del Sunderland


A dare la tragica notizia della morte del piccolo tifoso del Sunderland, Bradley Lowery, è stata la madre Gemma in un post su Facebook, con un messaggio diretto al piccolo appena scomparso: “Era il nostro supereroe e aveva combattuto la battaglia più difficile ma c’era bisogno di lui altrove. Non ci sono parole per spiegare quanto il nostro cuore sia a pezzi. Dormi bene e vola alto con gli angeli“. Il piccolo tifoso aveva solo 6 anni, ed era affetto da neuroblastoma, malattia che lo ha appunto condotto al peggio. Era diventato una sorta di simbolo per i giocatori del Sunderland, e soprattutto per il capitano Jermain Defoe, che a marzo lo aveva accompagnato a Wembley prima dell’inizio della partita Inghilterra-Lituania, valevole per la qualificazione ai Mondiali. La sua storia aveva commosso tutto il mondo del calcio, ora in lutto.