Schick pronto per la Juve, ma ora testa all'Europeo: "Il capocannoniere lo faccio io"

Schick pronto per la Juve, ma ora testa all’Europeo: “Il capocannoniere lo faccio io”


Si attende solo l’ufficialità e le visite mediche di rito, ma Patrik Schick può essere considerato a tutti gli effetti un calciatore della Juventus. L’attaccante è impegnato con la Repubblica Ceca all’Europeo under 21 in Polonia, quando farà rientro in Italia sarà ratificato il suo passaggio in bianconero. Accordo totale, dunque, raggiunto tra i bianconeri e la Sampdoria. I dirigenti della Vecchia Signora hanno bruciato la concorrenza e l’hanno regalato ad Allegri per il prossimo anno.

Primo nella classifica dei marcatori nelle gare di qualificazione all’Europeo: 10 gol in 9 partite. Il talento classe ’96 ha disputato un’ottima annata anche alla Sampdoria, con 13 gol all’attivo nella sua prima stagione in Serie A. La Juventus ha deciso di puntarci e l’investimento si avvicina addirittura ai 30 milioni. Ecco le sue parole rilasciate al sito di Gianluca Di Marzio.

“LA SERIE A MI HA INSEGNATO TANTO…”

Profilo Instagram Schick

“La serie A mi ha aiutato moltissimo per migliorarmi. Quello che che si è concluso è stato il primo campionato “internazionale” della mia vita. In Repubblica Ceca avevo fatto bene, ma qui è una cosa diversa. Dopo le difficoltà iniziali, però mi sono integrato al meglio. Ho migliorato tutti gli aspetti tattici e ho imparato ad essere più veloce nel pensare a cosa fare. O pensi veloce o ti tolgono la palla. È un orgoglio per me indossare la maglia della nazionale. Chiunque vorrebbe poter giocare per il suo paese. Io ho avuto questa opportunità e voglio continuare a farlo nel migliore dei modi”. Anche perché in palio c’è il titolo Europeo. “La favorita non la so, ma so che lo vinciamo noi. Vogliamo arrivare fino in fondo e siamo sicuri di farcela”.

“RUGANI, IL MIGLIORE…”

“Gli azzurri hanno tanti giocatori di valore, sono una squadra forte. Non sarà facile affrontarla. Benassi, Berardi, Bernardeschi: l’elenco è lungo. Ma se proprio devo dirne uno, da attaccante dico Rugani: è da due anni alla Juventus ed è solo un 1994, però è davvero bravo”. Niente dubbi, invece, su chi sarà il capocannoniere del torneo. Patrik Schick va bene?”.

Luca Piedepalumbo