Intrigo Keita: Lotito spinge verso il Milan ma il ragazzo vuole solo la Juve

Intrigo Keita: Lotito spinge verso il Milan ma il ragazzo vuole solo la Juve


Gli ingredienti per l’inizio di una nuova telenovela estiva ci sono tutti. Un giocatore in scadenza, due rivali che gli fanno la corte, un presidente prepotente. L’intrigo Keita è appena iniziato ma potrebbe accompagnare l’intero calciomercato. Al momento infatti risulta difficile, quasi impossibile, trovare un accordo. Ciò che è certo è che il senegalese non rinnoverà con la Lazio il suo contratto in scadenza nel 2018. Anzi, forse all’attaccante classe ’95 non è mai arrivata una proposta di rinnovo. Proprio per questo il fratello del giocatore, Tobal Balde Diao, si scaglia contro Igli Tare, dirigente biancoceleste (qui il tweet).

INTRIGO KEITA: LOTITO SPINGE VERSO IL MILAN

La pressione milanista sull’attaccante della Lazio è molto forte. I rossoneri sarebbero pronti ad acquistare da Claudio Lotito il pacchetto attacco-centrocampo: non solo Keita, ma anche Biglia interessa tanto dalle parti di Milanello. La cifra complessiva si aggirerebbe intorno ai 50 milioni: somma piuttosto gradita al patron laziale. Le volontà delle società sono dunque in piena sintonia: resta soltanto da convincere il giocatore.

KEITA VUOLE LA JUVENTUS

La società che per prima si è mossa per l’acquisto del ’95 è però la Juventus. I bianconeri, ormai da diverse settimane, hanno l’accordo col giocatore. Dopo le voci di un possibile approdo al Milan, Fabio Paratici ha subito incontrato l’agente del giocatore, Roberto Calenda, il quale ha assicurato la volontà del giocatore di voler andare alla Juve. Se la Lazio non dovesse trovare l’accordo con la società di Corso Galileo Ferraris, il giocatore potrebbe arrivare a Torino anche nel 2018 a parametro zero. In questo caso, però, Lotito potrebbe minacciare il ragazzo di segregarlo in tribuna per l’intera stagione, come già fatto tra l’altro con Goran Pandev. La sensazione è che la situazione potrà protrarsi ancora per un bel po’. Il braccio di ferro è appena iniziato: vincerà soltanto il più forte.