Allegri in conferenza: "Complimenti ai ragazzi, li ringrazio. Ciclo finito? Sappiamo dove migliorare"

Allegri in conferenza: “Complimenti ai ragazzi, li ringrazio. Ciclo finito? Sappiamo dove migliorare”


Allegri è arrivato in conferenza, di seguito le sue parole.

IL SECONDO TEMPO – “Faccio innanzitutto i complimenti ai ragazzi e devo ancora ringraziarli per quanto fatto quest’anno. Vincere Scudetto e Coppa Italia non è facile. Poi le finali è importante giocarle. Il calcio è bestiale: il tiro di Pjanic viene deviato e va da una parte, quello di Casemiro viene deviato e va dall’altro”

VALORI – “Affrontavamo una squadra fortissima, lo sapevamo. Cristiano Ronaldo è un fenomeno, uno che fa due goal in finale. Il Real sembrava fosse arrivato qui per caso, invece nel calcio ci sono dei valori oggettivi. Non abbiamo avuto la forza mentale di riprendere la partita. Dobbiamo migliorare nel saper scegliere quando accelerare o rallentare”

LA FINALE – “Il Real era favorito in questa finale. Era campione uscente, ha giocatori fantastici. La Juventus è arrivata a questa finale in crescendo. Abbiamo cambiato nel corso della stagione. In queste partite i cambi sono importanti, con questo modulo non abbiamo cambi. Ci siamo presi dei rischi giocando così, lo sapevamo”

CHIUSO UN CICLO? – “Assolutamente no, non abbiamo chiuso un ciclo. Buffon sarà ancora il portiere della Juventus il prossimo anno, Barzagli giocherà ancora per la Juventus. La società sa bene dove migliorare per raggiungere un livello più alto a livello tecnico. Il bello della vita è che c’e sempre l’opportunità per rialzarsi e migliorare”

IRRICONOSCIBILI – “E’ accaduto perché non abbiamo alzato la pressione. Non ci siamo riusciti. Quando giochi contro queste grandi squadre devi essere perfetto. Il 2-1 ci ha tagliato le gambe. Tra l’altro nel secondo tempo avevamo Pjanic con un problema al ginocchio, infatti dopo è uscito”

RIPROVARCI – “Questa rosa della Juventus, completata con grandi giocatori, il prossimo anno farà una grande Champions”

ULTIME NOTIZIE