Iaquinta non ci sta: ecco cosa combina durante il processo per detenzione abusiva di armi

Iaquinta non ci sta: ecco cosa combina durante il processo per detenzione abusiva di armi


Continua ad essere protagonista Vincenzo Iaquinta. Non più in campo, ma in tribunale. L’ex attaccante bianconero è stato ascoltato per il processo Aemilia, a causa dell’accusa di detenzione abusiva di armi.

LA REAZIONE DI IAQUINTA

Iaquinta, però, non ha retto lo stress e ha abbandonato l’udienza,  uscendo dall’aula del tribunale di Reggio Emilia sbattendo la porta durante la seduta.

Queste le sue parole: “Sono una persona famosa. lo la pistola l’ho presa per il futuro, per quando avrei smesso col calcio. Mi piaceva andare al poligono quanto tornavo a casa. Non sono andato mai in giro armato“.

Loading...