Oddo: "Favorita? Non ne vedo una in particolare. Ma occhio ai portieri..."

Oddo: “Chi vince ci dirà quale filosofia è quella vincente. E saranno decisivi i portieri”


Abbiamo fatto un tuffo nel passato con Marco Materazzi, l’eroe inatteso del mondiale di Germania. Un altro calciatore che partecipò alla spedizione di Lippi è Massimo Oddo, il terzino goleador di Lazio e Milan, che esordì contro l’Ucraina e finì sulla bocca di tutti per il taglio di capelli a Camoranesi nel post-partita di Italia-Francia. Anche lui, come Matrix, ha voluto dire la sua sulla finale di Champions del 3 giugno prossimo.

L’IMPORTANZA DEI PORTIERI

Oddo, rispetto a Materazzi, non ha una favorita: “Sono due squadre all’opposto: solidità contro fantasia e imprevedibilità. Chi vince ci dirà quale è ora la filosofia vincente. Ma occhio alle difese perché entrambe hanno un potenziale offensivo incredibile: penso che prevarrà chi riuscirà a ingabbiare le punte avversarie. Troppo facile etichettare come decisivi CR7 da una parte o Higuain-Dybala dall’altra: la decideranno anche i portieri, che in una finale così saranno molto sollecitati“.

eva

Anche nell’analisi di Oddo, dunque, regna la piena fiducia nei confronti di un ragazzino mai sazio, Gigi Buffon.

ULTIME NOTIZIE