Il derby continua fuori dal campo, atto estremo dei tifosi laziali

Il derby continua fuori dal campo, atto estremo dei tifosi laziali


Roma-Lazio non è ancora finita e non finirà, di certo, in breve tempo. Frecciatine e sfottò sono all’ordine del giorno dopo determinate partite, ma quello che è successo nella notte a Roma va oltre ogni limite, sfociando nella violenza e nell’intimidazione.

Un gruppo di ultras biancocelesti hanno impiccato dei manichini con la maglia degli odiati cugini davanti al Colosseo, il tutto accompagnato da uno striscione che ha reso la vicenda ancor più macabra: “Un consiglio, senza offesa…Dormite con la luce accesa!“.

eva

“FUNERALE” A TRIGORIA

Il secondo capitolo, e forse conclusivo, di una vicenda nata qualche giorno fa quando i tifosi laziali hanno deciso di deridere la Roma direttamente al proprio centro sportivo. Quella sera furono disegnate sagome di cadaveri, lasciate candele e una lapide con su scritto r.i.p, uno scherzo di cattivo gusto e niente più.

Nella notte, invece, il nuovo monito, una chiara minaccia rivolta a tutto il popolo giallorosso. Sul perchè di questo gesto estremo stanno indagando le forze dell’ordine e, secondo quanto riportato da IlMessagero, sarebbero in possesso dei nastri di sorveglianza della zona.

ULTIME NOTIZIE