Ravanelli elogia la Juve: "Squadra vera". E designa il suo erede