Luis Enrique: "È mancata la lucidità negli ultimi metri. La Juventus è una grandissima squadra"

Luis Enrique: “È mancata la lucidità negli ultimi metri. La Juventus è una grandissima squadra”


Luis Enrique, allenatore del Barcellona, ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium dopo la partita, che ha sancito l’eliminazione del suo Barcellona dalla Champions e, contestualmente, l’ultima sua partita europea sulla panchina del Barcellona.

LE PAROLE DI LUCHO

“Questo è il calcio. Abbiamo pensato di fare una partita di questo livello, giocando in modo veloce e con tanti tiri in porta, ma è mancata la lucidità negli ultimi metri. Abbiamo visto una bella partita, con due grandi squadre, con il nostro gioco d’attacco. Alla fine, complimenti alla Juventus. Noi continueremo a lottare.” – le parole di Luis Enrique sulla mancata remuntada.

Le lacrime di Neymar hanno colpito. Cosa ha detto l’allenatore catalano al brasiliano per consolarlo?

“Niente. Quando uno non si arrende fino all’ultimo minuto, nel suo stadio, con i tifosi che tifano sempre, significa che si è una grande squadra. È un grande onore fare parte di questa società.

La Juventus ha un grandissimo allenatore, grandissimi campioni che hanno fatto una grande gara. Ha tante possibilità di vincere, ma non è l’unica squadra.

Ho detto troppo presto di andare via? Se uno lo dice prima e vince, ha fatto bene, altrimenti ha fatto male. Va sempre così.” – ha concluso Luis Enrique.

ULTIME NOTIZIE