Dybala ko, ma a Barcellona dovrebbe esserci: la situazione

Dybala ko, ma a Barcellona dovrebbe esserci: la situazione


Archiviata la pratica Pescara, la Juventus ora ha un solo tarlo in mente: le condizioni di Paulo Dybala. La Joya, infatti, è uscita dal campo in malomodo, dopo un rude intervento di Muntari, il quale avrebbe sicuramente meritato il rosso. Subito la preoccupazione è salita alle stelle, ma ci ha pensato Allegri a riportare l’ottimismo: “È solo una botta, dovrebbe recuperare in quattro giorni”.

CAVIGLIA FASCIATA

Subito dopo l’infortunio, la caviglia dell’argentino, protagonista della vittoria con il Barcellona, è stata fasciata. Secondo “Tuttosport” è stato applicato un tutore collegato all’elettricità, mentre “La Stampa” parla di un dispositivo chiamato  “Game Ready”, usato da molti medici e fisioterapisti del campo da tanti anni. Si tratterebbe di bendaggi molto stretti all’arto, in cui vengono fatti circolare acqua ghiacciata e aria, per non far gonfiare la caviglia all’infortunato.

REGNA L’OTTIMISMO

In casa bianconera, dunque, c’è ottimismo. Dybala, infatti, è uscito dallo stadio senza stampelle né alcun tipo di zoppia, ma camminando tranquillamente sulle sue gambe. “La Gazzetta dello Sport” riporta anche che il ragazzo abbia tranquillizzato i suoi compagni, dicendo di sentirsi bene. L’unica sua preoccupazione è quella che, nella notte, la caviglia potesse gonfiarsi. Verrà, comunque, tenuto sotto controllo giorno dopo giorno, ma l’impressione è che a Barcellona giochi. D’altronde, una partita del genere si potrebbe giocare anche con una sola gamba.

ULTIME NOTIZIE