Primavera, la Juve espugna Vercelli: Toure regala il ritorno alla vittoria in campionato

Primavera, la Juve espugna Vercelli: Toure regala il ritorno alla vittoria in campionato


La vittoria di Siviglia ha regalato oltre alla qualificazione al turno successivo in Youth League, anche un grande entusiasmo a tutta la squadra. Grosso vuole cavalcare questo entusiasmo per ritornare alla vittoria anche in campionato: avversario, la Pro Vercelli di mister Grieco. Il tecnico della Juventus Primavera lancia dal primo minuto Merio in mezzo al campo; davanti tridente formato da Mosti, Zeqiri e Leris.

Primavera, il puntoPRO VERCELLI-JUVENTUS, IL PRIMO TEMPO

Il primo tempo vede la partenza aggressiva da parte dei padroni di casa che pressano su ogni pallone e complicano le geometrie dei ragazzi di Grosso. La Juve si rende pericolosa dopo un quarto d’ora dall’inizio dell’incontro con un calcio d’angolo che vede Zeqiri leggermente in ritardo sul pallone messo in mezzo all’area di rigore da Bove. L’occasione più grande arriva però a metà primo tempo: Leris lancia in profondità Zeqiri che, da solo davanti all’estremo difensore della Pro Vercelli, si fa ipnotizzare e respingere la conclusione. La partita non sale d’intensità ma, proprio quando il primo tempo sembra destinato a chiudersi in pareggio, i ragazzi di Grosso trovano il vantaggio: ottimo lancio in profondità di Toure per Zeqiri, l’estremo difensore di casa esce in maniera avventata e regala il pallone a Mosti che appoggia in rete a porta vuota. La prima frazione si conclude quindi con il vantaggio della Juve grazie alla rete di Mosti.


SCARICA GRATUITAMENTE L’APP DI SPAZIOJ.IT: CLICCA QUI.


SECONDO TEMPO

La Juve entra in campo col piglio giusto e va subito vicina al raddoppio: dagli sviluppi di un calcio d’angolo, il pallone arriva sui piedi di Zeqiri che, da buona posizione, colpisce a botta sicura, ma è bravissimo questa volta Tripicchio a immolarsi e respingere la conclusione del centravanti svizzero. I giovani bianconeri vanno ancora vicini alla rete del 2-0 con Leris che, prima di testa e poi con un destro a giro, non centra la porta difesa da Tripicchio. La girandola di cambi del mister juventino vede l’ingresso di Muratore, Ndiaye e Rogério. Proprio il centrale italiano si rende protagonista di un clamoroso autogol: sul pallone lanciato in profondità, Muratore e Marricchi non si capiscono e il difensore sorprende il portiere infilandolo con un colpo di testa. Ma la reazione dei ragazzi juventini non si fa attendere: dopo solo due minuti, Toure è bravissimo a sfruttare il pallone messo in mezzo da Muratore e a infilare Tripicchio. La Juve ha anche l’opportunità del 3-1 ma Leris spreca calciando malamente un calcio di rigore nei minuti di recupero.

I ragazzi di Grosso tornano dunque alla vittoria anche in campionato: a Vercelli finisce 2-1.

ULTIME NOTIZIE