Quanti soldi la Juve ha intascato finora dalla Champions?

Quanti soldi la Juve ha intascato finora dalla Champions?


La difficile vittoria a Siviglia sicuramente non dà ancora la certezza del primato nel girone alla Juventus, ma la qualificazione agli ottavi è ormai un fatto matematico. Tuttavia, fare pronostici ora su chi potrà essere il nostro avversario al sorteggio non ha senso. Una cosa, invece, andrebbe fatta: iniziare a pensare a come rinforzare quelle zone di campo che ad oggi sembrano avere delle lacune, come soprattutto il centrocampo, per alzare il livello medio della squadra e poter arrivare con una rosa competitiva all’impegno europeo l’anno prossimo.

QUANTI SOLDI INTASCATI DALLA CHAMPIONS?

La fase dei gironi di Champions ha portato nelle casse bianconere, oltre ai soldi provenienti dal market pool, circa 23 milioni di euro (che potrebbero diventare 24.5 se la Juve dovesse vincere la partita di ritorno contro la Dinamo Zagabria): 12 milioni per la sola partecipazione alla fase a gironi, 5.5 milioni derivanti dai risultati ottenuti e altri 5.5 per la qualificazione agli ottavi di finale.

È chiaro, quindi, che con un budget simile, che, tra l’altro, va ad aggiungersi ad un bilancio già roseo, Marotta e Paratici possano analizzare con interesse alcune situazioni di mercato da sfruttare.

QUALI SONO I NOMI?

In cima alla lista c’è sicuramente il profilo più interessante, ossia quello di Axel Witsel. Il centrocampista belga in forza allo Zenit, come è già noto da tempo, è in scadenza di contratto. Tra l’altro, lui stesso sembra volere i bianconeri come dichiarato nelle recenti interviste. Bisogna capire le intenzioni dei russi e, quindi, se accettano un leggero conguaglio economico per avere Witsel già a gennaio oppure tenerlo fino a giugno, quando, allora, il centrocampista potrà arrivare da svincolato alla corte della Vecchia Signora

championsUn altro nome uscito fuori nelle ultime ore è quello di Steven N’Zonzi, centrocampista del Siviglia. Secondo Premium Sport, il francese non avrebbe ancora trovato l’accordo per il rinnovo del contratto e la Juventus vorrebbe inserirsi in questa faccenda per regalare una pedina importante a mister Allegri, che sembrerebbe essere particolarmente convinto delle qualità del giocatore. Tuttavia, ci sarebbe da registrare anche l’interesse del Chelsea di Antonio Conte, che ultimamente avrebbe mandato degli osservatori al Sanchez-Pizjuan.

I PROFILI PIU’ GIOVANI

championsAlternative a Witsel e N’Zonzi sembrerebbero appartenere a profili di giocatori più giovani. In primis Kessie, il centrocampista dell’Atalanta , sul quale si sono fiondati gli occhi di molte big europee, soprattutto alla luce delle ottime prestazioni che il giocatore ha offerto agli occhi della Dea. I rapporti tra i dirigenti atalantini e Marotta sono da sempre ottimi, ma comunque il prezzo di Kessie dopo pochi mesi è già arrivato intorno ai 20 milioni. In ogni caso, sembrerebbe comunque che l’ivoriano vorrebbe concludere la stagione a Bergamo e parlare di trasferimenti solo a giugno.

Altri giovani interessanti sarebbero: Dahoud, eclettico centrocampista del Borussia Mönchengladbach, per il quale Paratici sarebbe partito in missione subito dopo la trasferta a Siviglia e Goretzka, centrocampista dello Shalke 04, nonché under 21, quindi utilizzabile anche in Champions, che avrebbe il contratto in scadenza nel 2018 e potrebbe indurre i dirigenti tedeschi ad ascoltare eventuali offerte già a gennaio.

In ogni caso, la sensazione è che la Juventus a gennaio rinforzi la rosa a metà campo. Senza dimenticare comunque che, nella sessione estiva, la vicenda Witsel ha lasciato presagire che Marotta volesse completare la rosa proprio nel reparto centrale, senza avere, tuttavia, un buon esito.
Staremo a vedere cosa succederà davvero nella sessione invernale di mercato, ma è ovvio che per sostenere il triplo impegno qualcosa bisogna pur farla.

 

 

ULTIME NOTIZIE