Caos a Parigi, Verratti contro Emery

Caos a Parigi, Verratti contro Emery


Solo pochi giorni fa Marco Verratti aveva espresso parole d’amore nei confronti del PSG e della sua intenzione di non lasciare il club fino alla conquista della Champions League. Dalla partita di ieri potrebbero però emergere importanti novità.

IL FATTO

Durante il match PSG-Marsiglia, il centrocampista azzurro è stato sostituito al minuto 59′ e non ha preso affatto bene la scelta del tecnico Emery. Un disappunto velato inizialmente con una mano sulla bocca e poi esploso nei confronti del vice di Unai: “Che cosa significa? Dice che faccio male, gioco male?”. Tutti in casa parigina hanno cercato di minimizzare l’accaduto, dallo stesso tecnico, al capitano Thiago Silva, al compagno di nazionale Thiago Motta. Queste le parole dell’italo-brasiliano: “Non ce l’aveva con nessuno, non era contento perché non abbiamo vinto”.

TANTE GRANE PER EMERY

Molti problemi di spogliatoio per il PSG che oltre al malcontento di Verratti, vede aggiungersi quello di Matuidi, subentrato solo dopo un’ora di gioco proprio al centrocampista azzurro, e di Di Maria, sostituito al 75′. Emery a Le Parisien non nasconde una situazione piuttosto complicata con i calciatori: “I giocatori ti ascoltano quando guadagni il loro rispetto. E su questo rimane ancora molto da lavorare“.

ULTIME NOTIZIE