Parla il padre di Marchisio: "Il momento più brutto che abbia mai visto trascorrere mio figlio"

Parla il padre di Marchisio: “Il momento più brutto che abbia mai visto trascorrere mio figlio”


Aprile 2016, Claudio Marchisio lasciava in barella il match tra Juventus e Palermo. Rottura del legamento crociato, una diagnosi che somiglia più ad una sentenza. Tempi lunghissimi di recupero. Oggi, quel tempo è oramai il passato, e il Principino è tornato ad allenarsi con la squadra; molto presto tornerà a far parte dei convocati. Proprio in merito al periodo che il centrocampista ha trascorso – ma non solo –  ha parlato il padre-agente del giocatore. “E’ il momento più brutto che abbia mai visto trascorrere a mio figlio. Ero allo stadio quel giorno e capii immediatamente che si era rotto il crociato”.

SULL’INFORTUNIO – “Mi vengono in mente le lacrime di mio figlio, dati i forti dolori al ginocchio quando, una settimana dopo l’operazione subita, ha saputo che avrebbe dovuto affrontarne un’altra. E’ la prima volta che l’ho visto piangere .La seconda operazione l’ha costretto a una grossa rinuncia, la premiazione scudetto. Lì però Claudio è stato lucidissimo. Si era sintonizzato sul rientro in campo. Teneva alla festa ma la voglia di non rischiare ha poi prevalso”

EUROPEO – “Saltare l’Europeo, dopo due anni di lavoro, è stata una bella botta. Sul più bello sei poi costretto a guardarlo in televisione. Sono cose che accadono nello sport. Penso anche a Tamberi. Si sono sentiti”

PREOCCUPAZIONI – “Da padre ho avuto questo timore, soprattutto all’inizio. Non aveva mai vissuto, per Claudio Marchisio e Alessandra Sinopolifortuna, un periodo tanto lungo di inattività. Mi chiedevo come avrebbe reagito. Si è dimostrato fortissimo. Roberta, sua moglie, è stata fenomenale nel ‘sopportarlo’. Se non è caduto è grazie alla famiglia e alla Juventus. Nella sfortuna, il lato positivo è che ha potuto vivere la famiglia come non poteva fare prima”

MOMENTO JUVENTINO – Sono in molti a chiedersi quando Marchisio, anche se abile ed arruolabile, troverà il pieno della forma, ma nemmeno il padre riesce a sciogliere il dubbio: “E’ una domanda da 10 milion di dollari, cui non so rispondere”. Parlando della Juventus edizione 2016-17: “Mi ha detto che Higuain è davvero forte ed è rimasto impressionato dal dribbling di Pjaca”.