Higuain: "Sono stato male per le critiche. Ha sofferto anche mia madre"

Higuain: “Critiche durissime, sono stato malissimo. Ha sofferto anche mia madre”


Gonzalo Higuain si è conquistato la Juventus, con una media goal spaventosa, ed è pronto a riprendersi un posto da protagonista in Nazionale, dove è stato incoronato dal ct Bauza come il “numero 9 indiscusso dell’albiceleste”.

Il Pipita si è raccontato, con toni molto intimi, ai microfoni della tv argentina TyCSports. Dal ritiro dell’Argentina, Higuain parla di se stesso e delle tante delusioni subite con la maglia della nazionale, con le due sconfitte in finale contro il Cile che bruciano ancora dentro.

higuain-palermoMALEDETTE FINALI! – “A volte non ci sono parole per descriverlo, è difficile da dire, spiegare. Sono cose che succedono. Questo è il calcio, si gioca contro altre squadre e non abbiamo avuto la fortuna che sia andata bene. Penso però che abbiamo reso felice un sacco di gente. A volte non so perché arriviamo alla finale, se poi ci arriviamo e ci uccidono”.

UOMINI E PERSONE, NON SOLO CALCIATORI –  “Adesso dobbiamo andare avanti e basta. Sono un giocatore di calcio, ma sono anche una persona. Ho lo stesso diritto di vivere, di soffrire. Il calcio è la mia vita, ma ci sono anche altre cose importanti. Però la gente ha voce in capitolo, è libera di insultare, criticare. Se sono felici così, va tutto bene. Ma la mia umile opinione è che siamo persone prima che calciatori. Ci sarà sempre qualcuno che non mi ama o non mi ammira. Io non gioco a calcio per piacere a tutti. Se sono felici e mi insultano, va tutto bene.

Sono stato molto male, ma guardo avanti, ho ancora una lunga carriera. Sento ancora un profondo amore per il calcio e il giorno che non lo sentirò più smetterò di giocare “.

eva

LE CRITICHE E LA NAZIONALE –  “In sette partite valutano se sei o non sei un buon giocatore. Quando segni sei il migliore e se sbagli sei il peggiore. Coloro che dubitavano di me continueranno a farlo. La gente mi critica perché sbaglio un uno contro uno, però questo mai mi farà venire dubbi su quello che sono. Do valore e ammiro solo le persone che danno il 100% per una persona e non quelle che ci sono solo da due anni. Ho ricevuto sostegno dai ragazzi e staff tecnico. È per questo che sono qui. Non ho mai pensato di lasciare la nazionale”.

LA FAMIGLIA – “Le critiche hanno toccato anche i miei familiari. Vedere mia mamma stare male mi uccide. Ciò che rimane è la voglia di continuare e combattere. Questo è il motivo per cui siamo qui”.

(Fonte virgolettato: Gianlucadimarzio.com)

ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl