GdS - I nuovi "vizi" torinesi di Higuain

GdS – I nuovi “vizi” torinesi di Higuain


Gonzalo Higuaín tronca definitivamente con il passato. Non solo per i colori ma anche per quel che riguarda gli usi e i costumi: tante le differenze tra la sua nuova città, Torino, e la frenetica Napoli. La dicotomia nord-sud che si ripete, nel piccolo mondo del Pipita. Questo il focus sulle nuove abitudini dell’argentino, realizzato dalla Gazzetta dello Sport. 

ADDIO CAFFE’ – La prima differenza netta la troviamo nel tipo di bevande consumate dal Pipita. Meno caffè – una consuetudine negli allenamenti del Napoli – più mate, una bevanda molto simile al tè: la preferita dal popolo argentino, della quale va ghiotto anche Dybala. Spesso i due si fanno preparare l’infuso da bere direttamente alla fine degli allenamenti; anche un modo per richiamare alla mente l’aria di casa.

downloadLA CASA – Niente villa. Nessun lusso e sfarzo da mille e una notte come qualcuno aveva preannunciato incautamente. Di certo Higuaín non se la passerà male, ma lo stile del suo appartamento sarà molto più sobrio. Casa in zona centrale, abbastanza vicina a quella del tranquillo Dybala. Due furie in campo, due angioletti fuori. Giornate caratterizzate da tanti allenamenti e qualche piccolo vizio in alcuni ristoranti, molto in voga tra i bianconeri.

BARBA E CAPELLI – La grande novità per l’ex Napoli sarà il nuovo parrucchiere, lo stesso che qualche anno fa curava l’acconciatura di Arturo Vidal. Difficile, comunque, aspettarsi tagli stravaganti da Higuaín che tiene molto di più alla sua barba, sempre ben curata.