UFFICIALE – Cuadrado ritorna alla Juventus: le cifre dell’affare

19:42, VI SPIEGHIAMO L’ACCORDO – Sì, Juan Cuadrado è tornato: resta da capire come. Ecco: sarà un prestito triennale, con un obbligo di riscatto legato a determinate condizioni. Si pensa tutto dipenda dalle presenze, ma è un’indiscrezione da confermare.

La Juventus pagherà 5 milioni all’anno per il prestito. Fino al 2019, data naturale della scadenza dell’accordo temporaneo. Se fino ad allora non fossero maturate le condizioni per l’obbligo, i bianconeri avrebbero comunque il diritto di riscattare Cuadrado.

Tuttavia, il prezzo del riscatto è variabile: la base è di 25 milioni di euro, ai quali bisogna sottrarre il corrispettivo versato per il prestito. Se Cuadrado fosse acquistato a titolo definitivo nel 2019, quando la Juventus avrebbe già versato 15 milioni, il costo del riscatto sarebbe di 10 milioni.

La cifra del riscatto potrà essere pagata in ulteriori tre stagioni sportive. Durante il periodo in cui Cuadrado sarà legatto alla Juventus, inoltre, il Chelsea potrà ricevere altri 4 milioni come bonus. Il costo totale, quindi, è di 25 milioni fissi più 4 di bonus.


COSTI DI CUADRADO

2016-17 – Costo annuo del prestito: 5m€ | Riscatto: 20m€ (al netto dei 5m€ già versati) | Costo totale: 25m€*

2017-18 – Costo annuo del prestito: 5m€ | Riscatto: 15m€ (al netto dei 10m€ già versati) | Costo totale: 25m€*

2018-19 – Costo annuo del prestito: 5m€ | Riscatto: 10m€ (al netto dei 15m€ già versati) | Costo totale: 25m€*

*ai quali vanno aggiunti 4m€ di bonus


18.58, BENTORNATO JUAN! – La Juventus ufficializza il ritorno di Cuadrado: il colombiano arriva a titolo temporaneo, con un obbligo di riscatto a determinate condizioni.

Il prestito oneroso, triennale, costerà ai bianconeri cinque milioni di euro annui. Il riscatto è fissato a venticinque milioni, ai quali vanno detratti i costi già sostenuti per il prestitto. Insomma: se Cuadrado fosse riscattato l’anno prossimo, costerebbe venti milioni.

“Juventus ha la facoltà di acquisire il calciatore a titolo definitivo, o avrà l’obbligo di farlo al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi nel corso della durata del prestito”, recita il comunicato. Inoltre, sono previsti bonus per un totale di quattro milioni di euro.

Insomma: un affare da quasi trenta milioni. Una cifra importante, per il ritorno di uno degli uomini richiesti da Massimiliano Allegri. Si aprono nuove soluzioni tattiche, anche se Stephan Lichtsteiner potrebbe essere ceduto. Sullo svizzero c’è il pressing dell’Inter e di altre squadre estere.

cuadrado-comunicato-juve

18.45, CONTRATTO DEPOSITATOJuan Cuadrado torna alla Juventus: non ci sono più dubbi. I bianconeri hanno depositato il contratto: lo conferma il sito della Lega.

Il colombiano tornerà in prestito oneroso, di circa cinque milioni di euro, con diritto di riscatto. Tuttavia, il diritto potrà trasformarsi in obbligo, dopo un certo numero di presenze.

cuadrado-contratto-lega

17.10, CUADRADO È BIANCONERO – Aveva pianto dopo l’ultima partita con la maglia bianconera, esprimendo il sogno di tornare. Sogno esaudito: Juan Cuadrado è di nuovo un calciatore della Juventus. La Juventus ha finalmente ratificato l’accordo con il Chelsea ed è arrivata anche la firma del colombiano. Si aspetta, dunque, soltanto l’ufficialità.

LA FORMULA

Sarà prestito oneroso con obbligo di riscatto legato alle presenze. La formula, dunque, è molto simile a quella utilizzata dal West Ham per l’acquisizione di Simone Zaza. In totale, i bianconeri verseranno circa 25 milioni di euro. Mancano soltanto i crismi dell’ufficialità, che dovrebbero, però, arrivare tra poco. Juan Cuadrado e la Juventus, ci siamo: un amore mai finito.

GLI INTOPPI

Cuadrado voleva la Juve e la Juve voleva Cuadrado. Ma quali erano i dettagli da limare? Cosa ha rallentato una trattativa da tempo in procinto di chiudersi? Gli ultimi problemi riguardavano i bonus del contratto del colombiano. Un mero dettaglio, che non ha mai rischiato di far saltare tutto, ma ha semplicemente allungato un pochino i tempi. Acqua passata, comunque. Ora è fatta.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy