Rabiot torna di moda: la Juve riaccende i fari

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Con Matic che si allontana, il primo obiettivo della Juve è sempre Blaise Matuidi, ma anche la strada che porta al francese non è propriamente in discesa. Naturale, quindi, guardarsi intorno. Le alternative ci sono e una di esse è un vecchio pallino. La strada, tra l’altro, riporta ancora a Parigi, precisamente alla porta di Adrien Rabiot.

06. Adrien Rabiot, classe '95 - Centrocampista, Psg

Il profilo del classe 1995 è diverso: giovane e maggiormente di qualità. Già nelle ultime estati la Vecchia Signora aveva provato a stringere per il ragazzo, ma il Paris-Saint Germain aveva fatto muro. Ora qualcosa potrebbe essere cambiata.

Da Parigi, a oggi, non sono arrivati segnali di apertura, ma la Juve resta vigile. Rabiot non è certamente imprescindibile per i francesi e la sensazione è che per la giusta cifra possa partire. Niente sgarbo low cost, come sarebbe stato due anni fa, ma operazione economicamente di rilievo.

La Juventus non ha mai spento i riflettori su Rabiot. È un profilo interessante: grande qualità, ottime prospettive ed esperienza in un top-team. Insomma: farebbe al caso dei bianconeri. Tuttavia, ora come ora, pare che si cerchi una mezz’ala che dia più garanzie difensive. Ecco: uno alla Matuidi, che porti muscoli e cervello.

Oltre a Rabiot, rimangono vive le alternative Kovačić e Luiz Gustavo. Ma restano dei dubbi su questi ultimi due, sia in Allegri che nella dirigenza. I profili valutati sono tanti: Rabiot è di nuovo in lizza. Sempre alle spalle di Matuidi.