ESCLUSIVA SJ - Pereyra-Napoli, tutto fermo: si inseriscono altre società

ESCLUSIVA SJ – Pereyra-Napoli, tutto fermo: si inseriscono altre società


Higuain si prende tutto: attenzione, cori, insulti. E fa passare il resto in secondo piano: pure Roberto Pereyra, che era davvero a un passo dal Napoli. E ora? Tutto cambia, forse niente: siamo in una fase di stallo, nulla si muove e il silenzio è assordante.

Il problema dei diritti di immagine sembra risolto, ma il caso Higuain ha rallentato tutto. L’accordo tra le società è totale, sui quindici milioni più tre di bonus, mentre dall’entourage di Pereyra fanno trapelare la massima disponibilità a trovare un’intesa. Insomma: le basi ci sono tutte, anche se qualcosa ancora non quadra.

Il Napoli non vuole finanziare indirettamente un trasferimento storico, come quello di Higuain alla Juve, specialmente per tenere a bada la piazza. Pereyra è una riserva e quasi venti milioni sono uno sforzo notevole: i tifosi potrebbero prenderlo come uno “sconto” sul prezzo del Pipita. E, allora, si aspetta. Il rischio è che la corda si spezzi: il Tucu interessa a tante altre società, che si sono già fatte sentire.

pereyra_roberto_7

Lo Zenit forse non convince, ma West Ham e Watford sono opzioni interessanti. Nelle ultime ore, inoltre, si è aperto un nuovo scenario, secondo quanto raccontano fonti vicine al ragazzo: il Valencia potrebbe farsi sotto, dopo aver venduto André Gomes, anche lui obiettivo bianconero. I cinquanta milioni del Barcellona potrebbero essere reinvestiti proprio su Pereyra, profilo che piace per le indiscutibili doti tecniche e la grandissima duttilità tattica. Il Napoli è avvisato: bisogna decidere in fretta.

ULTIME NOTIZIE