La Juve e il grande attaccante: la quota scudetto cala ancora di più

La Juve e il grande attaccante: la quota scudetto cala ancora di più


Frenata nell’affare Gonzalo Higuaín, o meglio dire normale incidente di percorso. Tutt’altro che inaspettato quando il calciatore chiamato in causa ha una clausola rescissoria da 94 milioni e appartiene alla pretendente più accreditata nella corsa scudetto. Nessuna rassegnazione: le parti avranno sicuramente modo di confrontarsi nei prossimi giorni oppure, perché no, anche nelle prossime ore. Altrimenti l’attenzione si sposterà su altri profili, certamente di livello assoluto come l’attaccante argentino.

Quello del Pipita è l’ultimo grande acquisto per completare il puzzle dell’undici bianconero. L’ultimo sacrificio, per poi rifinire il mercato con operazione di contorno, escludendo ribaltoni dell’ultimo minuto (vedasi cessione di Pogba). Un grande “9” che sarà la ciliegina sulla torta di un mercato perfetto: Benatia, Dani Alves, Pjanić, Pjaca… e l’innominato.

La campagna acquisti della Juventus, comunque, non è passata inosservata agli occhi dei bookmaker: infatti il possibile arrivo di Higuaín, corredato dai grandi acquisti messi a segno finora, ha fatto calare drasticamente la quota scudetto della Vecchia Signora, scesa da 1,75 a 1,65 negli ultimi giorni. Un effetto domino che ha investito tutti i campi e che presto potrebbe spazzare via anche tutte le rivali al titolo finale. 

 

ULTIME NOTIZIE