Juve, problemi per Gomes e Mascherano, pronto il piano B

Juve, problemi per Gomes e Mascherano, pronto il piano B


La ricerca di un altro centrocampista prosegue per la Juventus, che, va ricordato, dovrà fare a meno di Marchisio per i primi tre o quattro mesi di stagione e nel frattempo convivere con i strutturali problemi fisici di Khedira e l’incognita di Pereyra, reduce da una stagione incolore e diventato un punto interrogativo.

Non basta Pjanic, la Juventus segue con grande determinazione Mascherano e André Gomes, i quali però difficilmente riusciranno a vestire bianconero; il primo è in continuo colloquio col Barcellona, il quale sembra essere riuscito a convincerlo a rinnovare ancora il suo contratto, mentre il secondo ha un prezzo fissato di 60 milioni, cifra inarrivabile al momento per la Signora. Le sue qualità sono indubbie, ma a questa cifra un ragazzo con relativa esperienza ad alti livelli può rappresentare un investimento poco oculato, un salto nel buio, nonostante, va ripetuto, i presupposti siano invitanti

Che fare? L’idea è Witsel. Per lui gli Euro da investire sarebbero al massimo venti, magari pagabili non tutti al

Witsel. È da almeno tre anni che si vocifera di un suo arrivo in Italia. Chissà, con l'infortunio di Marchisio, forse potrebbe essere la volta buona direzione Juve. Tecnicamente valido, tatticamente fondamentale: può essere un'arma in più nelle notti che contano.

momento e, considerato che il suo contratto scade tra un anno esatto, potrebbe essere giunto il momento buono per il cambio maglia. Addirittura potrebbe rientrare nel discorso anche Pereyra, valutato quindici milioni e quindi, a livello teorico, scambiabile quasi alla pari. Dal punto di vista tecnico però, secondo i colleghi di Tuttosport, lui rappresenterebbe la seconda, anzi terza scelta.

Kovacic rimane sullo sfondo, in attesa di risposte definitive da queste tre situazioni.

Roberto Moretti

ULTIME NOTIZIE