Juve-Mascherano, la trattativa col Barça la conduce il giocatore: la svolta la prossima settimana

Sprint Dani Alves, maratona Mascherano. Come anticipato nei giorni scorsi, Marotta e Paratici sono pronti a chiudere sia per il brasiliano che per l’argentino. Due trattative distinte, con tempi di risoluzione diversi: per Dani Alves l’accordo è in dirittura d’arrivo e tutto si definirà entro il 5 giugno, diversa e più complicata la situazione per Mascherano.

TOCCA A MASCHERANO – Il Jefecito è vincolato fino al 2018 con i catalani, ma, come il compagno brasiliano, ha voglia di cambiare aria. Mascherano è un tipo sincero, con gli attributi. A Barcellona lo sanno benissimo e nonostante le esternazioni pubbliche (“Non lo vendiamo”) sono consapevoli del fatto che se l’argentino si mette in testa una cosa sarà difficile fargli cambiare idea. Come riporta l’edizione odierna di Tuttosport, se, come sembra, Mascherano deciderà di lasciare il Barcellona per sposare la Juventus, ci penserà lui stesso a sbloccare la situazione con i catalani. Il quotidiano torinese sostiene che la Juventus si siederà al tavolo del Barcellona solo dopo un contatto diretto tra Mascherano e la dirigenza blaugrana. Il giocatore, ora impegnato con la Nazionale, è convinto di poter ottenere il via libera alla cessione. I contatti sono frequenti e in Argentina parlano di un possibile incontro la prossima settimana.

mascheranoLE CIFRE – La Juve mette sul piatto un triennale: un anno in più di contratto rispetto all’attuale accordo che il sudamericano vanta con il Barça. Una volta che Mascherano sarà riuscito a liberarsi, per i bianconeri sarà tutto un po’ meno complicato. Marotta e Paratici, trattandosi di un 31enne, non hanno intenzione di pagare la clausola rescissoria da 100 milioni e nemmeno di versarne 30 nelle casse del Camp Nou. Per il Jefecito i campioni d’Italia sono disposti a investire 15 milioni, bonus compresi.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy