ReLIVE - Hellas Verona-Juventus 2-1: bianconeri già in vacanza, ma occhio che c'è una finale di Coppa Italia da giocare

ReLIVE – Hellas Verona-Juventus 2-1: bianconeri già in vacanza, ma occhio che c’è una finale di Coppa Italia da giocare


La diretta testuale di Hellas Verona-Juventus finisce qui. Per pagelle, interviste e approfondimenti restate collegati su Spazioj.it.

-SECONDO TEMPO-

45’+ Rigore per la Juve. Va Dybala sul pallone; GOOOOOL! Si chiude con la rete dell’argentino la partita del “Bentegodi”.

 45’+ Espulso Alex Sandro per somma di ammonizioni.

42′ Altri due minuti al termine della partita, poi soltanto altri tre minuti di recupero.

38′ Standing ovation per Luca Toni, ultima partita per lui al “Bentegodi”, entra al suo posto Juanito Gomes.

34′ Secondo cambio per il Verona: esce Marrone entra Greco.

26′ Ultimo cambio per Allegri: fuori Barzagli, dentro Chiellini che non giocava dallo scorso 2 aprile. Intanto cambia il risultato a Torino: la squadra di Ventura accorgia le distanze.

24′ Gol annullato per fuorigioco (giustamente) a Zaza. Secondo cambio per i bianconeri: entra il talismano Padoin, fuori Asamoah.

22′ Marrone butta giù Cuadrado. Sul punto di battuta Dybala e Cuadrado: l’argentino parte e di sinistro piazza la palla sotto la traversa, ma Gollini para ancora. Insuperabile stasera il portiere del Verona.

19′ Cambia anche il Verona: fuori Siligardi dentro Romulo, ex bianconero.

17′ Verona vicino al terzo gol della partita: Ionita tira una bomba, ma Neto para.

16′ Primo cambio per i bianconeri: esce Sturaro entra al suo posto Pereyra.

14′ Asamoah dà una grande palla in profondità a Zaza; l’attaccante bianconero si gira e tira…Gollini para e devia la palla sul palo. Juve vicina alla rete del 2-1.

9′ GOL! Raddoppio del Verona. Con un contropiede perfetto la squadra veneta buca per la seconda volta la Juventus. Toni lancia Ionita che di esterno trova Viviani che da fuori area mette la palla alle spalle di Neto.

6′ Dybala prova a segnare un super gol: l’argentino tenta di sorprendere Gollini fuori dai pali, ma la palla supera abbondantemente la traversa.

5′ Ammonito Lemina per aver protestato nei confronti del direttore di gara.

2′ Intanto stanno effettuando, a bordo campo, il riscaldamento Pereyra, Chiellini e Padoin.

0′ Si parte con i secondi quarantacinque minuti di gioco. Il Verona gestisce il primo pallone della partita.

– PRIMO TEMPO –

45′ Si chiude senza recupero il primo tempo del “Bentegodi”. Verona in vantaggio grazie al gol su rigore di Luca Toni.

41′ Calcio di rigore per il Verona: Alex Sandro stende Pisano. Sul punto di battuta va Toni…GOL! Il numero nove tira e con un cucchiaio supera Neto. Verona in vantaggio.

40′ Zaza manda in profondità Dybala che brucia sullo scatto il difensore del Verona; la “Joya” arriva a tu per tu con Gollina tira, ma la palla sfiora il palo esterno.

39′ Gran cross di Alex Sandro che scavalca tutta la linea difensiva del Verona, la palla arriva a Cuadrado che di prima tira, ma non riesce a centrare lo specchio della porta.

37′ Super occasione per il Verona: con una grande giocata Siligardi fa fuori mezza difesa della Juve, poi passa la palla a Toni che di prima tira, ma la palla si stampa sul palo.

35′ Cuadrado dopo una serie di rimpalli calcia di sinistro verso la porta di Gollini, ma il pallone finisce in curva. Brutto il tiro del colombiano.

30′ Marrone è il terzo ammonito del match: l’ex bianconero trattiene Cuadrado e interrompe una ripartenza pericolosa della Juventus.

27′ Primo tiro in porta del Verona: dopo un contrasto aereo vinto da Toni la palla arriva a Viviani che di controbalzo tira, ma Neto para facilmente.

25′ Dybala lancia in profondità Zaza; il numero sette bianconero cerca di recuperare il pallone, ma facendolo stende il difensore del Verona. Dopo Siligardi ammonito anche l’attaccante bianconero.

23′ Partita bloccata tatticamente: la Juventus sta provando, con i lanci di Bonucci, a sorprendere la difesa del Verona, ma almeno per il momento la retroguardia veneta sembra tenere.

20′ Raddoppio del Napoli a Torino: stavolta ha segnato Callejon. La squadra partenopea torna, momentaneamente, al secondo posto.

15′ Super dribbling di Dybala, che viene steso da Siligardi. L’arbitro ammonisce il centrocampista del Verona.

13′ Intanto cambia il risultato dell’altra sfida della serata: Napoli in vantaggio contro il Torino con un gol del solito Higuain.

11′ Gran lancio di Bonucci da dietro la linea del centrocampo. Sturaro si inserisce alle spalle dei difensori veronesi, mette la palla in mezzo, ma non c’è nessuno in area che può sfruttare il buon cross del centrocampista bianconero.

9′ Primo corner della partita guadagnato dalla Juve; Cuadrado scambia con Dybala che di prima crossa in area; Barzagli stacca, ma non impatta la palla.

6′ Super incursione sulla fascia di Alex Sandro che viene steso e si guadagna un calcio di punizione interessante. Sul punto di battuta Dybala; l’argentino mette una buona palla in mezzo, ma la difesa del Verona libera e prova a ripartire in contropiede.

5′ Prima azione pericolosa della Juventus: il Verona perde una brutta palla a pochi metri dalla porta difesa da Gollini,  Zaza recupera e prova ad infilarsi nella retroguardia veronese. L’attaccante viene contrastato regolarmente da Bianchetti.

3′ Verona molto aggressivo; gli uomini di Delneri pressano a tutto campo i bianconeri.

0′ Calcio d’inizio affidato a Lemina e Dybala. Fischia il sig. Maresca, si parte…

Le due squadre stanno uscendo dal tunnel degli spogliatoi, ancora pochi minuti e poi partirà ufficialmente il match tra Verona e Juventus.

ORE 20.34 – Anche il direttore sportivo Beppe Marotta ha parlato nel pre-partita ai microfoni di Mediaset Premium. Per leggere le sue dichiarazioni clicca qui.

ORE 20.29 – Intanto il presidente del Verona ha regalato una targa di riconoscimento a Luca Toni che oggi giocherà l’ultima partita al “Bentegodi” prima del suo addio al calcio.

ORE 20.10 – Le due squadre sono in campo per svolgere il consueto riscaldamento pre-partita. A pochi minuti dall’inizio del match Luca Toni verrà salutato da tutto lo stadio.

ORE 20.08 – Stefano Sturaro ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium. Per leggere le dichiarazioni del centrocampista bianconero clicca qui.

Le formazioni ufficiali del match:

HELLAS VERONA (4-2-3-1) -Gollini; Pisano, Bianchetti, Helander, Emanuelson; Wszolek, Viviani, Ionita, Marrone; Siligardi, Toni.  A disp.: Coppola, Marcone, Moras, Gilberto, Furman, Samir, Romulo, Rebic, Checchin, Greco, J. Gomez, Jankovic. All.: Delneri .

JUVENTUS (3-5-2) – Neto, Barzagli, Bonucci, Rugani, Cuadrado, Sturaro, Lemina, Asamoah, Alex Sandro, Dybala, Zaza. A disp.:  Rubinho, Audero, Chiellini, Evra, Padoin, Pereyra, Cassata, Favilli. All. Allegri

Buona serata amici bianconeri e lettori di Spazioj.it e benvenuti alla diretta testuale di Verona-Juventus,  incontro valevole per la penultima giornata di Serie A.

In attesa del fischio d’inizio vediamo qualche curiosità (fonte Juventus.com) relative alla sfida del “Bentegodi”:

I PRECEDENTI – Sono 53 i precedenti nella massima serie tra queste due squadre: bianconeri avanti per 30 vittorie a nove, 14 i pareggi. La Juventus è l’avversaria che ha segnato più reti al Verona in Serie A (92). L’Hellas non batte i bianconeri nella massima serie dall’aprile 2000 (2-0, doppietta di Cammarata): da allora, tre pareggi e sei successi per la Vecchia Signora, sempre a segno contro i gialloblu (una media di 2.1 gol a gara). Questa sfida non termina a reti bianche dal febbraio 1988: sette volte si è conclusa sullo 0-0.

MENTRE A VERONA…- Tutti i nove successi gialloblu contro i bianconeri in Serie A sono arrivati tra le mura amiche: la Vecchia Signora a Verona ha ottenuto solo sette vittorie, 10 pareggi completano il quadro. Gli ultimi tre Verona-Juventus di campionato giocati al Bentegodi sono terminati sul punteggio di 2-2.

TESTA CODA – Testa-coda tra le due formazioni distanziate da ben 63 punti in classifica: Verona, già retrocesso in Serie B, con 25 punti; Juventus, campione d’Italia per la quinta volta di fila, a quota 88. L’Hellas ha perso quattro delle ultime cinque partite di Serie A, unico successo contro il Milan, nell’ultima gara interna. I gialloblu subiscono reti al Bentegodi da 24 gare di campionato consecutive: 41 gol complessivi, 1.7 di media a gara. La squadra di Allegri ha conquistato 76 punti degli ultimi 78 disponibili, imbattibile in Serie A da 26 giornate. La Juventus ha subito solo 18 reti fin qui: il primato in un campionato italiano a 20 squadre è sempre dei bianconeri (20, nella stagione 2011/12) – la Vecchia Signora ha però incassato un gol in ognuna delle ultime tre trasferte.

ATTACCO VS DIFESA – Il Verona ha il peggior attacco del campionato: 30 gol totali, solo nove di questi nelle prime frazioni. La Juventus, miglior difesa (18), è la squadra che concede meno conclusioni agli avversari in Serie A (320).

SOLO 11 GOL – La Juventus ha concesso appena 11 gol dall’interno dell’area di rigore – record nei cinque principali campionati europei.

GLI EX DI GIORNATA – La prossima sarà la 50ª presenza in Serie A per Luca Marrone, le prime 15 le ha disputate con la maglia bianconera. Luca Toni ha giocato nella Juventus dal gennaio 2011 al gennaio 2012: 14 presenze in Serie A e due gol. Solo cinque reti complessive per Toni in questo campionato – a secco da 559’ giocati: non segnava così poco nella massima serie dalla stagione 2010/11, divisa proprio tra Genoa e Juventus. Ex di giornata anche Romulo.

UN ALTRO RECORD PER GIGI – Gianlugi Buffon ha eguagliato il suo record di clean sheets in un singolo campionato di Serie A (21 come nel 2011/12).

JUAN&MAXI – Il Verona è la preda preferita in Serie A di Roberto Pereyra: tre gol ed un assist in quattro sfide ai gialloblu, tra cui la sua ultima marcatura nella massima serie, a maggio dello scorso anno. Anche Juan Cuadrado sempre protagonista negli incontri con il Verona nella massima serie: due gol ed un assist nelle tre gare giocate con la maglia della Fiorentina.

ALLEGRI VS DELNERI – Luigi Delneri ha guidato la Juventus nella stagione 2010/11 conclusa al settimo posto con 58 punti in 38 giornate. Delneri ha racimolato appena quattro punti in 16 sfide di Serie A contro i bianconeri; la gara di andata, persa allo Stadium per 3-0 è stata la sua prima da ex. Grazie alla gara di andata, Max Allegri si è portato in vantaggio nei precedenti con il collega gialloblu (4V, 1N, 3P). Allegri non è ancora riuscito a battere il Verona al Bentegodi in Serie A: sconfitto con il Milan nella stagione 2013/14, fermato sul 2-2 con i bianconeri nello scorso campionato.

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl