Barzagli, per il rinnovo si aspetta solo l’ufficialità. Evra, l’addio è possibile

Con il quinto titolo nazionale vinto e archiviato, la Juventus guarda già avanti nonostante manchino ancora 2 partite di campionato e la finale di Coppa Italia contro il Milan. Da tempo si parla di rinnovi, in particolare per due elementi di indubbio valore, carisma ed esperienza in rosa come Barzagli ed Evra, oltre che ovviamente del tecnico Massimiliano Allegri.
BARZAGLI – Sembrerebbe tutto pronto: manca solo l’annuncio ufficiale, quindi la conferenza di rito. Scadenza 2018 per Andrea Barzagli: una favola nella favola, ricordando l’arrivo nel gennaio 2011 per appena quattrocentomila euro. Oggi? È tra i migliori difensori italiani, se non il numero uno in assoluto. Certo, la classe è 1981: anche per questo, oltre al biennale non si andrà. Verosimilmente, l’ultimo contratto della “Roccia” numero quindici.
evra-2
EVRA – Il discorso è più complicato per Evra. La prossima settimana è in programma un incontro tra gli agenti dell’ex United e Beppe Marotta. Al francese è stato proposto qualche mese fa un contratto annuale con opzione per il secondo. Patrice ha chiesto un biennale “secco”. Se a questo aggiungiamo il fatto che nella prossima stagione il titolare sulla fascia sinistra sarà Alex Sandro, il futuro bianconero di Evra appare in forte dubbio. Ma se addio sarà, sarà senza alcun rancore tra le parti.
 Luca Piedepalumbo

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy