Juve-Lazio, banco di prova per la regia: Lemina e Biglia giocano anche per un futuro bianconero

Juve-Lazio, banco di prova per la regia: Lemina e Biglia giocano anche per un futuro bianconero


Chiariamoci subito: le energie sono tutte focalizzate sul campo perché, al di là dei 9 punti di vantaggio in classifica sul Napoli, la matematica ancora non ha sancito la vittoria del quinto Scudetto consecutivo da parte della Juventus. Tuttavia, negli studio di corso GalFer i dirigenti bianconeri pianificano già il futuro, com’è giusto che sia. Il mercato va programmato, non improvvisato e la storia recente ci insegna che è proprio tra maggio e giugno che Marotta conclude gli affari più importanti.

IL VICE MARCHISIO – Dopo l’infortunio di Marchisio, la società sarà obbligata in estate ad un investimento importante a centrocampo per sopperire alla lunga assenza del Principino. Juve-Lazio di domani sera potrebbe offrire già indicazioni importanti in tal senso: da un lato ci sarà Mario Lemina, giocatore che sostituirà Claudio in regia domani sera, dall’altro Lucas Biglia, regista della Lazio che di Claudio potrebbe essere l’alternativa di livello per la prossima stagione. Il francese è il regista che la Juventus può scovare già in casa, l’argentino sarebbe l’acquisto dalla sicura affidabilità da regalare ad Allegri per il centrocampo.

PRESENTE E FUTURO – I nomi sono tanti, ma Biglia, con Kanté e Andre Gomes, è in cima alla lista. La Lazio valuta il giocatore almeno 25 milioni, ma i margini per trattare ci sono. La Juventus, per abbassare l’esborso economico, potrebbe inserire nella trattativa alcune contropartite tecniche. L’età dell’argentino (classe ’86) non forzerà investimenti folli.

Diverso il discorso per Lemina: per l’ex Marsiglia il finale di stagione sarà importante per guadagnarsi la conferma in bianconero. Quest’anno alcuni problemi fisici, soprattutto nella parte centrale del campionato, lo hanno frenato, ma la dirigenza della Juventus è convinta delle eccellenti qualità, sia tecniche che tattiche, del ragazzo. La Juventus chiederà al Marsiglia il rinnovo del prestito, per poi fissare un riscatto obbligatorio nell’estate 2017.

Lemina e Biglia, presente e (possibile) futuro della regia bianconera.

Loading...