Retroscena Pogba: a Mino Raiola spetta un'altissima percentuale sulla cessione

Retroscena Pogba: a Mino Raiola spetta un’altissima percentuale sulla cessione


Paul Pogba è l’oggetto del desiderio delle big europee, e a giugno potrebbe davvero scatenarsi un’asta per accaparrarselo. Le possibilità che resti in bianconero però ci sono, come affermato dallo stesso Marotta, ma le tentazioni sono tante. Come riportato nello studio di Sky Sport da Gianluca Di Marzio, tra le pretendenti principali resta in agguato il Barcellona, ma il pericolo numero un potrebbe venire dall’agente del giocatore: Mino Raiola.

pogbaRETROSCENA – Sì, perché dietro una sua cessione (che non avverrebbe se non intorno ad una cifra inferiore ai 100 milioni) si nasconde una percentuale di profitto tutta per il “Re del calciomercato”. Tale percentuale sarebbe stata pattuita al momento dell’approdo a parametro zero del francese, quando ancora era al Manchester United, e si aggirerebbe sul 18-20% della cifra spesa da un eventuale club acquirente. Quindi, con Pogba venduto a 100 milioni, il ricavo per la Signora sarebbe intorno agli 80, con 20 milioni tutti per Raiola.

 

I SOSTITUTI – Ecco perché, per far muovere il francese, ci sarebbe bisogno solo di un’offerta monstre, la quale, come ribadito da Di Marzio, non è ancora mai arrivata alla Juventus. I nomi monitorati con più insistenza da Marotta e Paratici sono 4: André Gomes, Isco, Gundogan e Nainggolan. Lo spagnolo e il tedesco sono molto più vicini però al Manchester City, in quanto fortemente voluti da Pep Guardiola, mentre su Nainggolan c’è forte il Chelsea sotto pressione di Antonio Conte.

A giugno dunque saranno molte le situazioni da valutare per i bianconeri, che si troveranno ad affrontare una caldissima sessione di calciomercato estivo.

ULTIME NOTIZIE