Bayern senza rivali in Bundes: battuto il Wolfsburg, segna anche Coman

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Una classica di Germania questo weekend ha atteso il Bayern Monaco: gli uomini di Guardiola hanno fatto visita al Wolfsburg con l’obiettivo di continuare a macinare punti in Bundes e dare continuità alle prestazioni dopo il 2-2 sul campo della Juventus lo scorso martedì in Champions League. Un risultato, al di là della rimonta bianconera, positivo in vista del ritorno.

DISCORSO DA ARCHIVIARE – Guardiola ha chiesto in settimana ai suoi massima concentrazione in campionato, perché, nonostante il rendimento da record, il Bayern Monaco deve fare i conti con la migliore seconda di sempre nella storia del campionato tedesco, il Borussia Dortmund, che non ha intenzione di mollare e che ha uno svantaggio di otto punti, tutto sommato teoricamente ancora recuperabile. Chiudere il discorso campionato al più presto in modo tale da concentrarsi poi esclusivamente sulla Champions League.

NETTA SUPERIORITÀ – Il Bayern ha già dimostrato la sua superiorità sul Wolfsburg per ben due volte in stagione: nella partita di andata, dopo essere passato in svantaggio, la squadra di Guardiola ha vinto 5-1 con Lewandowski autore di 5 gol nel giro di 9 minuti. C’è stato poi un altro precedente in casa del Wolfsburg in Coppa di Germania e anche in quel caso ha vinto il Bayern Monaco, col risultato di 3-1.

Superiorità conferma anche quest oggi con un netto 0-2: a decidere sono le reti dell’ex bianconero Kingsley Coman al minuto 66 e di Robert Lewandowski al minuto 77. Il polacco raggiunge quota 23 goal in Bundesliga. Una macchina offensiva perfetta.

BUIO WOLFSBURG – L’avversario dei bavaresi, il Wolfsburg, nonostante gli investimenti importanti nel calciomercato estivo non è riuscito a ripetere l’ottimo passato campionato, nemmeno vincendo tutte le ultime dieci partite rimaste riuscirebbe a migliorare la somma dei punti fatti nella passata stagione. La partenza di un fuoriclasse del calibro di De Bruyne ha inciso, Draxler e i nuovi arrivi non hanno offerto certezze alla squadra.