Pogba salvo a metà

Pogba salvo a metà


La notizia del blocco del mercato delle due squadre di Madrid ha scombussolato praticamente i piani di mezza Europa inerenti al calciomercato della prossima estate. Se l’Atletico, della gestione Simeone, per ogni grande cessione ha sempre battuto più di un colpo, il club di Florentino Perez non ha mai badato a spese pur di rafforzare e riempire di stelle la propria squadra. Negli ultimi anni è stato proprio il Real ad alzare l’asticella delle valutazioni, perchè proprio a partire dal colpo Bale, mister 100 milioni, il mercato europeo calcistico ha preso un’impennata pazzesca. La prossima sessione di mercato, quindi, perde, salvo ricorsi accettati, una delle principali protagoniste. Quali ripercussioni può avere sulla Juventus tutto ciò?
Proviamo a spiegare, dilungandoci più sulla questione Pogba e sul sogno Isco che su quella di Morata che potete trovare qui:(https://www.spazioj.it/2016/01/14/morata-sanzione-real-juve/)

QUESTIONE POGBA – Voci insistenti dalla Spagna sostenevano che il centrocampista della Juventus potesse essere il primo rinforzo nella lista del nuovo allenatore delle Merengues. L’unica cosa certa di questo blocco del mercato madrileno è che ci sarà sicuramente una pretendente in meno per il talento francese. Zidane si dovrà accontentare, e si fa per dire, di ciò che ha a disposizione per le prossime due sessioni di calciomercato. Attenzione, questo non vuol dire che Paul non parta, però una prima squadra che era pronta ad accaparrarselo non può più prenderlo. Resta dunque viva l’ipotesi Barça o il pericolo sceicchi. Il popolo bianconero e in particolare la dirigenza juventina, possono tirare un sospiro di sollievo e provare, come Marotta e Agnelli hanno fatto già in questi ultimi due anni, a convincere il centrocampista transalpino a restare a lungo a Torino per vincere ancora con la maglia della vecchia signora. Dunque, Pogba, è salvo a metà.

SOGNO ISCO – Il trequartista spagnolo è, a quanto pare, il sogno proibito della Juventus sin dall’arrivo di Allegri sulla panchina bianconera. Da sempre il mister toscano è un grande estimatore di Mariano e nel suo ipotetico 4-3-1-2 Isco potrebbe rappresentare proprio la ciliegina sulla torta. Se, da un lato, il blocco del mercato imposto dalla Fifa sulla questione Pogba garantisce la permanenza del gioiello in casa bianconera o almeno lo fa in parte, dall’altro, per quanto riguarda la questione dell’iberico suggerisce alla Juventus di guardare altrove, infrangendo così i sogni di molti bianconeri. Tutto ciò non fa altro che rafforzare la posizione più che chiara di Zinedine, che ha già più volte blindato il centrocampista, definendolo perno centrale per il Real del futuro.

Michele Santoro (@michelesantoro9)

ULTIME NOTIZIE