Ulivieri: "Ecco come giocheranno Juve e Fiorentina. Il modulo dei bianconeri dipende da una scelta di Allegri"

Ulivieri: “Ecco come giocheranno Juve e Fiorentina. Il modulo dei bianconeri dipende da una scelta di Allegri”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Renzo Ulivieri, presidente dell’A.I.A.C., ha parlato dell’aspetto tattico di JuveFiorentina, ai microfoni di ‘calciomercato.com’: “La Fiorentina, immagino, non cambierà assetto”, ha detto. “Paulo Sousa, come fa spesso, potrebbe chiedere qualcosa di diverso ai due trequartisti, Borja Valero e Ilicic”.

“Di solito, nella fase di non possesso palla, Borja Valero scivola a sinistra a prendere il difensore esterno degli avversari e consente ad Alonso di allinearsi agli altri tre difensori e costruire una difesa a quattro”, ha continuato. “Quando gli avversari hanno un centrocampista centrale basso – nell’occasione Marchisio -, l’altro trequartista, Ilicic, lo va a prendere. Così, la Fiorentina dall’1-3-4-2-1 della fase di possesso, passa all’1-4-4-1-1 della fase di non possesso”.

“Anche contro il 5-3-2 dell’Udinese, la Fiorentina ha fatto così, nonostante non fosse indispensabile, dato che l’esterno di centrocampo dei friulani andava a cascare su Alonso”.

Passando ai bianconeri, Ulivieri dice: “La Juve, invece, ha diverse possibilità: nelle ultime due partite, ha giocato con l’1-3-5-2 e ha vinto. Parrebbe difficile cambiare”.

“Allegri ha due strade davanti: o aspettare la Fiorentina o andare con le due punte e il suo trequartista a prendere i difensori viola. Da questa scelta, dipenderà il modulo”, ipotizza. “Immagino che Allegri non vorrà aspettare la Fiorentina, perché la Juve ha ritrovato morale, cercherà di imporre gioco. Fiorentina-Empoli può insegnare qualcosa. Ecco perché mi aspetto la Juve con l’1-4-3-1-2”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy