Pedullà: “Allegri ha una grande colpa. Su Rugani…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Alfredo Pedullà ha parlato a Sportitalia durante la trasmissione “Calcio & Mercato” intervenendo sulla situazione di classifica della Juventus e della gestione di mister Allegri. Ecco come si è espresso il noto giornalista: “Giustifico meno la conduzione di Allegri rispetto al tecnico del Milan, avversario dei bianconeri. La Juve aveva certezze anche se ha cambiato molto; il Milan, invece, sta trovando una sua stabilità con il 4-3-3. Io consegno qualche alibi in più a Mihajlovic rispetto ad Allegri” spiega.

LE COLPE – “Ad Allegri in sostanza contesto due aspetti: instabilità tattica e conseguente mancanza di uomini fissi in campo. Napoli e Roma ruotano attorno a 7-8 titolari e i risultati si vedono: cambiando troppo tra Evra/Alex Sandro e le punte non c’è fisionomia degli undici in campo. In più, la gestione di Rugani non è esemplare: a gennaio non sarà ceduto e quindi il ragazzo avrà perso una stagione in cui sarebbe stato titolare ovunque. Bonucci è maturo ma Chiellini non è più giovanissimo, così come Barzagli: farlo esordire non sarebbe una scelta avventata” conclude.

Dunque, la critica dell’esperto di mercato ad Allegri è da accettare e da analizzare: tuttavia la gestione di Rugani è parsa insolita agli occhi di tutti. Forse il tecnico livornese non lo ritiene ancora pronto malgrado sia un punto fisso dell’under 21 guidata da Di Biagio.

Simone Di Sano