Juve – Vlahovic, ora c’è un problema: doccia fredda per i tifosi

La dirigenza bianconera non è soddisfatta, si correrà subito ai ripari.

La Juventus di Massimiliano Allegri ha cominciato positivamente il proprio campionato, nonostante il pareggio casalingo rimediato contro i rossoblù del Bologna. Il tabellino segna 7 punti, con i bianconeri classificati in terza posizione alle spalle dei fin’ora infallibili Inter e Milan. Il prossimo impegno della Vecchia Signora è fissato a sabato 16 settembre ore 15 all’Allianz Stadium, dove la Lazio dell’ex Maurizio Sarri farà visita ai piemontesi. Si tratterà del primo big match della stagione bianconera e la Juve non dovrà deludere le alte aspettative dei propri sostenitori.

Del resto la squadra zebrata può vantare di avere in rosa giocatori di altissima qualità, dal calibro di Chiesa, Vlahovic e Rabiot – giusto per citarne alcuni. Proprio il centravanti serbo è, insieme a Federico, il miglior realizzatore della squadra juventina con due gol (e un assist) all’attivo; Dusan sembra essere tornato ai suoi livelli, l’ambiente Juve si aspetta grandi cose. D’alta parte, il numero 9 quest’estate sembrava ben lontano dalla permanenza a Torino con insistenti accostamenti al Chelsea – dove Vlahovic si sarebbe reso protagonista di un maxi affare che avrebbe sancito l’approdo di Lukaku alla corte di mister Allegri – e al Paris Saint Germain.

La dirigenza juventina valuterà attentamente offerte per l’attaccante.

Grazie all’arrivo di Cristiano Giuntoli, abilissimo direttore sportivo ex Napoli, la Juventus conta di avviare un progetto volto alla sostenibilità economica del club. Per far sì che ciò possa accadere, la dirigenza bianconera si è già mossa quest’estate smaltendo i pesanti ingaggio di Angel Di Maria, Juan Cuadrado e Leonardo Bonucci, oltre al costoso prestito di Leandro Paredes. In conclusione, si è arrivati a un taglio del monte stipendi pari al 15%. Dal proprio canto, la società piemontese sperava di poter incassare una grande cifra di denaro legata alla cessione proprio di Dusan Vlahovic.

Vlahovic in partenza
Vlahovic può salutare, SpazioJ (ANSA) 09-09-2023

La partenza del serbo avrebbe permesso al club di arricchire le proprie casse, sia grazie al valore di mercato del centravanti che allo smaltimento del grande ingaggio percepito dal calciatore. Infatti, Dusan è tra gli atleti più retribuiti di tutta la squadra juventina ma non è finita qui poiché a partire dalla prossima stagione, per motivi contrattuali il suo stipendio salirà a 12 milioni di euro. Una vera e propria grana per la dirigenza che sarà sicuramente alla ricerca di acquirenti per il proprio attaccante. Del resto, i tifosi e tutto l’ambiente Juventus possono dormire sonni tranquilli, il destino – in questo caso economico – della società è nelle mani del grande direttore sportivo.

 

Gestione cookie