Juve e Rabiot più lontani: non è soltanto un problema economico, il motivo!

La Juventus vive in questi giorni il momento più difficile della sua storia recente: dopo nove scudetti e tanti altri trofei conquistati, i bianconeri si ritrovano oggi al decimo posto in classifica per via della penalizzazione inflittagli dalla Corte Federale.

Oltre alle questioni extra calcistiche, che comprendono anche la probabile stangata dovuta alla manovra stipendi, ci sono da risolvere problemi inerenti alla gestione sportiva della società.

Un tassello importante è il rinnovo di Adrien Rabiot, certamente uno delle poche certezze di questa Juve ma destinato – sembra – a non rinnovare il contratto in scadenza a giugno 2023.

Juve rinnovo Rabiot

Juve-Rabiot lontani: c’entra anche l’esclusione dall’Europa

La Juventus, secondo quanto riportato da la Repubblica, avrebbe tentato nelle ultime ore un nuovo approccio con la madre-agente di Rabiot, Veronique. La proposta sarebbe di un contratto alle stesse cifre percepite attualmente: circa 7 milioni di euro. Il francese, al momento, resta fermo alla richiesta di 10 milioni.

LEGGI ANCHE:  McKennie debutta con il Leeds e delude: che attacco dai tifosi!

Dunque non accenna a diminuire la forbice tra domanda e offerta. In più, secondo Repubblica, c’è un altro fattore che sta allontanando Rabiot dalla Juventus: la possibile esclusione dalle coppe europee.

Se la UEFA dovesse comminare ai bianconeri una sanzione di questo tipo, diverrebbe ancor più improbabile il rinnovo del centrocampista transalpino.

PIERFRANCESCO VECCHIOTTI

Sei qui: Home » News » Juve e Rabiot più lontani: non è soltanto un problema economico, il motivo!