Caso plusvalenze, Abodi parla della Juventus: “Aspetto le motivazioni”

Viene quantomeno complicato non parlare del caos plusvalenze che riguarda la Juventus e che, lentamente, sembra spostarsi verso il sistema calcio italiano. Tuttavia l’unica società che pare sicura di una sanzione è proprio quella bianconera, già penalizzata di 15 punti.

Caos Juve, parla Abodi

In merito alla questione è intervenuto il Ministro dello Sport Andrea Abodi, il quale ha parlato dopo un incontro con Pozzecco (CT Italbasket), De Giorgi (CT Italvolley) e Campagna (CT Settebello, pallanuoto). Il Ministro ha parlato al Salone d’Onore del CONI, toccando diversi temi.

FOTO: Getty – Abodi-Gravina-FIGC

In merito alla sentenza Abodi ha detto: “Nel rispetto dei tifosi mi auguro che si spieghi bene la decisione. Dovremo fare in modo che si spieghi perché è stata presa quella decisione e perché non ne sono state prese altre. Attendo comunque le motivazioni”.

Abodi ha anche detto la sua sul meccanismo delle sanzione applicate durante il campionato: “Sembra evidente che questa collaborazione (tra giustizia ordinaria e sportiva) debba evitare anticipazioni o fughe in avanti. Così si rischia asimmetria fra le decisioni assunte. Così si rischia che alcuni strumenti vengano messi a disposizione solo di alcuni e non di tutti”.

Enrico Coggiola

Sei qui: Home » News » Caso plusvalenze, Abodi parla della Juventus: “Aspetto le motivazioni”