Caso stipendi, la Juventus non ci sta: nuova mossa a sorpresa!

L’inchiesta sulle plusvalenze e sugli stipendi ha scombussolato tutto il mondo Juve: prima le dimissioni del CDA bianconero, con Andrea Agnelli che ha abbandonato la carica di Presidente 12 anni dopo l’inizio del suo mandato; ora le nuove intercettazioni, che rischiano di complicare la situazione per la società di Corso Galileo Ferraris.

Juventus
Caso stipendi Juventus

Caso stipendi, la mossa della Juventus

Secondo il noto quotidiano torinese Tuttosport, sempre molto vicino a tutto ciò che accade attorno al mondo Juve, i bianconeri stanno pensando ad una mossa che possa riportare la bilancia a pendere in proprio favore.

LEGGI ANCHE:  Toni sulla Juve: "Chiesa può essere per Vlahovic quello che Ribery fu per me al Bayern"

La Signora, infatti, vuole la trasmissione degli atti dalla Procura di Torino a quella di Milano. Il club è convinto di dover essere giudicato a Milano, città sede della Borsa.

La stessa richiesta, riferisce Tuttosport, era già stata avanzata e respinta proprio dalla Procura di Torino l’11 novembre.

Adesso sarà la Procura generale della Cassazione di Roma ad emanare il verdetto definitivo: decisione prevista per il 18 dicembre.

PIERFRANCESCO VECCHIOTTI

Sei qui: Home » News » Caso stipendi, la Juventus non ci sta: nuova mossa a sorpresa!