Sei qui: Home » News » L’ex bianconero duro su Paredes: “È poco dinamico”, poi sul rinnovo di Rabiot

L’ex bianconero duro su Paredes: “È poco dinamico”, poi sul rinnovo di Rabiot

Legrottaglie, ex giocatore della Juventus, ha rilasciato un’intervista per Radio Bianconera incentrata sulla reunion con le vecchie leggende bianconere ma non solo, infatti si è parlato anche della stagione corrente della Vecchia Signora.

Ex bianconero duro su Paredes – ”Poco dinamico”

Sull’incontro con i vecchi compagni:

È stato bellissimo incontrarsi tutti di nuovo dopo 20 anni, con persone che hanno segnato il tuo percorso di vita e lavorativo. Sono persone che hanno comunque lasciato qualcosa. Lippi è stato così, per onorarlo ci siamo incontrati per stare un po’ insieme e condividere un po’ di tempo. Forse dovremmo farlo più spesso. Ci siamo incontrati per la prima volta con tanti per il funerale di Ventrone, ci siamo guardati in faccia e abbiamo deciso di rivederci in una circostanza diversa. Abbiamo parlato dei ricordi, sono passati 20 anni ma sembrava come se il tempo non fosse passato. E si capisce perché quel gruppo ha vinto la Champions. Era una squadra con persone vere. Il mix creatosi nel 95-96 non è un caso che poi abbia vinto la coppa. Non abbiamo proprio nominato la Juve di oggi, abbiamo solo pensato a ritrovarci tra amici“.

Invece, su Rabiot:

È un giocatore forte. Dire che è cresciuto va bene, ma le sue caratteristiche sono note da tempo. Difficile trovare uno con quel piede e forza, fa la differenza ed è insostituibile anche in una squadra forte come la Francia. E’ inamovibile perché ha caratteristiche importanti. La Juve farebbe bene a non darlo via, perché può dare una grossa mano sia in fase di costruzione che in inserimento“.

Ex bianconero duro su Paredes
Ex bianconero duro su Paredes

Su Paredes:

“Per caratteristiche ha preso un giocatore che permetta alla Juve di avere più dominio. Locatelli mi sembra ad oggi quello più adatto per stare lì. Lui, con Fagioli e Rabiot sono perfetti. Paredes è meno dinamico di Locatelli, quindi se vuoi farlo giocare serve più dominio, avere tanti palloni giocabili, un contesto che lo esalti”.

Rabiot – Situazione rinnovo

Adrien Rabiot al momento è in scadenza di contratto con la Juventus e dopo le ottime prestazioni dimostrate fin ora è sempre più vicino al poter ricevere un’offerta dalla dirigenza bianconera.

LEGGI ANCHE:  Francia, Rabiot: "Mi piacerebbe giocare in Premier", poi il commento sulla Juve

Nonostante ciò il giocatore vuole valutare eventuali nuove offerte anche in base al proprio andamento durante il mondiale.

Giacomo Pio Impastato