Sei qui: Home » News » Cori razzisti a Parigi, la Uefa sanziona la Juventus: i dettagli

Cori razzisti a Parigi, la Uefa sanziona la Juventus: i dettagli

Il calcio, come molti altri sport, può rappresentare un ottimo strumento per favorire comportamenti positivi ed eticamente corretti. Ciò che è accaduto al Parco dei Principi in occasione del match di Champions League tra Paris Saint-Germain e Juventus non rispecchia quanto detto in precedenza. Infatti, in occasione del big match, alcuni tifosi bianconeri si sono resi protagonisti in negativo incitando l’odio con cori discriminatori, ululati razzisti e gesti indecenti (saluto romano).

Cori Juventus UEFA

Scene a cui non vorremmo mai assistere e che, essendo trasmesse dai media, possono giungere all’orecchio di un pubblico di qualsiasi età, lasciando, purtroppo, un insegnamento sbagliato.

LEGGI ANCHE:  Moggi punta il dito: "Alla Juventus lo fanno solo Milik e Kostic!"

La UEFA dunque, attraverso un comunicato ufficiale, ha annunciato la decisione di punire il club italiano multandolo di 15.000 euro. Inoltre, una parte dell’Allianz Stadium sarà chiusa al pubblico di casa (1.000 posti) in vista del prossimo incontro dal sapore europeo contro il Maccabi Haifa. Il massimo organo di governo del calcio europeo, in aggiunta, ha stabilito che la successiva trasferta, in programma l’11 ottobre sul campo degli israeliani, sarà vietata ai tifosi della Vecchia Signora. Entrambe le sanzioni con pena sospesa, dunque diventerà esecutiva solo alla prossima infrazione.

Elio Granito