Sei qui: Home » News » Allegri fissa l’obiettivo: “Sarei contento di esserci a fine febbraio”

Allegri fissa l’obiettivo: “Sarei contento di esserci a fine febbraio”

La Juventus vince 2-0 contro il Cagliari e, complice il pareggio dell’Atalanta, riduce il distacco a meno quattro punti dalla zona Champions League.

Nel post-partita, Massimiliano Allegri ha analizzato il match, ai microfoni di Dazn.

Allegri Juventus Cagliari
Allegri Juventus Cagliari

“Gol dei centrocampisti? Come caratteristiche Arthur non ha gol nelle gambe, i gol devono farli Mckennie e Rabiot che un po’ perché gioca a due in Nazionale e un po’ perché tende ad abbassarsi non riesce ad essere pericoloso in zona gol”.

Sulla prestazione di Bernardeschi:

“Bernardeschi ha tirato con la giusta cattiveria, ma dobbiamo lavorare sui gol sia dei centrocampisti che degli attaccanti”.

Gennaio decisivo:

“Quando arrivano questi momenti è divertente. Sarei contento di arrivare a fine febbraio con questo distacco per lottare per i primi quattro posti, perché abbiamo tanti scontri diretti, mentre dopo abbiamo un calendario più agevole. Vincere tutti gli scontri diretti è difficile”.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Juventus, questione Morata: l’ha detto l’agente

Vittoria 252 in Serie A, aggancia Capello:

“Bella soddisfazione, spero di farne altre: dipende dai giocatori! Sono loro che mi fanno vincere le partite”.

Sulle parole di Arrivabene:

“Non devo commentare niente, io dico solo che de Ligt sta facendo delle grandi partite. Dybala lo aspettiamo, per noi è un giocatore troppo importante. L’importante è arrivare nelle migliori condizioni, al rientro della sosta. Infatti non ho voluto rischiare Paulo, ma nemmeno Chiesa che sta bene”.

Un commento su “Allegri fissa l’obiettivo: “Sarei contento di esserci a fine febbraio””

I commenti sono chiusi.