Sei qui: Home » News » Insulti razzisti a Maignan: decisa la pena per il tifoso

Insulti razzisti a Maignan: decisa la pena per il tifoso

Durante il riscaldamento prima di Juventus-Milan, il portiere rossonero Mike Maignan è stato pesantemente insultato con frasi razziste da un tifoso bianconero.

I club si sono subito mossi per capire chi fosse il responsabile di tale azione ed ora si è riusciti ad indentificarlo grazie alla condivisione su un gruppo Telegram delle sue frasi rivolte al calciatore francese.

L’uomo, denunciato per istigazione all’odio raziale, è stato espulso dallo Juventus Club “Gaetano Scirea” di Castagnaro (VR) di cui faceva parte e, inoltre, non potrà più entrare allo Juventus Stadium, anche se il Daspo non è ancora stato emesso.

LEGGI ANCHE:  Morata-Juve, altro incontro con i dirigenti dell’Atletico Madrid: la situazione!


Il presidente del club, Valentino Modanese, ha parlato così a Top Calcio 24: “Ho parlato con lui, gli dispiace molto ma ormai la frittata è stata fatta e verrà punito con l’espulsione per il suo comportamento da stupido che ha recato un danno di immagine al club e a tutti i suoi soci”