Chiellini: “La finale è un sogno. Kane? Attaccante completo, ma non hanno solo lui”

Il capitano della Nazionale e della Juventus Giorgio Chiellini ha parlato così ai microfoni della Rai in vista della finale con l’Inghilterra:

SOGNO – “Arrivare fino alla finale è un sogno. Nell’ipotetico percorso verso la finale avevo previsto Belgio, Francia e Inghilterra: siamo riusciti a evitare la Francia che aveva tutte le qualità per vincere. Il mister ci ha creduto da subito e ce l’ha inculcato nella testa fino a farlo diventare realtà“.

INGHILTERRA – “L’Inghilterra ha qualità e fisicità, sono solidi e ben organizzati. Nell’ultimo Mondiale sono usciti in semifinale per colpa di episodi, ma ho sempre pensato che fossero una delle candidate per la vittoria finale. Tensione? Quando giochi gli scontri diretti ovviamente la tensione sale, ma per ora non ho notato differenze tra ottavi e semifinale. Loro hanno giocato sei partite su sette in casa e questo ovviamente gli ha aiutati”.

KANE – “Ricordo una delle sue prime presenze in Nazionale, giocammo a Torino contro l’Inghilterra e lui mi fece subito una grandissima impressione. È un giocatore che mi piace molto, l’ho già incontrato con la Juventus quindi lo conosco abbastanza bene. È un giocatore completo, ma gli inglesi non hanno solo lui. La loro panchina da sola potrebbe vincere l’Europeo: avevano calciatori come Grealish, Sancho, Rashford, Calvert-Lewin, Foden. Sarà una grande partita”.

LOCATELLI – “Dopo il rigore era disperato. Me lo sono abbracciato dal primo all’ultimo rigore, condividendo emozioni che rimarranno tutta la vita dentro di noi”.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy