“Incredibile, fanno i tamponi ai calciatori e non ai medici”: la rabbia del web

“Incredibile, fanno i tamponi ai calciatori e non ai medici”: la rabbia del web

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Secondo Libero si sta alzando una polveriera sul web, dopo che medici e primari hanno espresso la loro rabbia: “Incredibile, fanno i tamponi ai calciatori e non ai medici” (Nicola Mumoli, primario di Medicina dell’ospedale di Magenta).

Il motivo di queste dichiarazioni è per il fatto che ad esempio Dybala, così come Rugani stavano bene e con un controllo ordinario disposto dalla società sono risultati positivi al Coronavirus, mentre non viene fatto lo stesso quantitativo di tamponi per tanti operatori sanitari, seppur si trovino a stretto contatto e rischio di contagio.

Come scrive la Gazzetta dello Sport, però, ovviamente questo non vale per Rugani, Blaise Matuidi e Paulo Dybala che sono risultati positivi al virus. Per loro, si aspetta un nuovo tampone.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy