Sei qui: Home » News » Buffon: ”La Juve da sempre nel mio destino. Smettere? Tradirei i sogni di me bambino”

Buffon: ”La Juve da sempre nel mio destino. Smettere? Tradirei i sogni di me bambino”

Gianluigi Buffon, in collegamento col nuovo format di JTv A Casa Con la Juve, ha tenuto una piacevole chiacchierata, parlando di vari argomenti, tra cui come trascorre le sue giornate in questo periodo.

Il numero 1 della Juve, in prima battuta, ha affermato di divertirsi cucinando, specialmente quando prepara il suo piatto preferito, ossia le penne al sugo e tonno.

Successivamente il discorso si è spostato sul discorso campo, grazie alla domanda di un tifoso che chiedeva come sia stato ritornare alla Juve. Buffon ha risposto che si è trattato di una cosa naturale, anche perché è sempre stato tifoso della Juventus fin da bambino, quando si innamorò di Trapattoni che divenne il suo idolo.

LEGGI ANCHE:  Il giornalista al veleno sulla Juve: "Haaland in Primavera, Kulusevski titolare!"

Infine, alla domanda ”hai mai pensato di fare un altro sport?”, il portiere ha risposto sicuro: ”No, il mio amore per il calcio soffocava tutte le altre attività. Sapete perché non ho smesso e non smetto? Innanzitutto perché mi sento bene e poi per avere rispetto dei sogni di Gigi bimbo. Quando avevo 6-7 anni se qualcuno mi avesse detto che sarei diventato portiere anche solo di una squadra di serie C avrei pianto. Devo avere rispetto di quel bambino, a quell’età si fanno i pensieri più puliti”