Le 3 migliori partite del 2019 della Juventus

Le 3 migliori partite del 2019 della Juventus

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Quello della Juventus è stato un anno diverso dagli altri. Il 2019, infatti, è stato l’anno della rottura con Massimiliano Allegri: il club bianconero ha cambiato strategia, ha deciso che non bastava più vincere, ma bisognava vincere e convincere, cercando di imporre il proprio gioco alle avversarie. Sulla panchina bianconera è, dunque, approdato Maurizio Sarri, che ha l’arduo compito di ottenere i risultati incredibili del suo predecessore, ma in maniera diversa.

Il 2019 bianconero è stato l’anno dell‘ottavo scudetto consecutivo, un traguardo incredibile, già ampiamente raggiunto già in inverno. Ci sono state gioie e anche dolori: tra le prime, abbiamo selezionato le migliori 3 partite dell’anno che si chiuderà tra poco.

JUVENTUS-ATLETICO MADRID 3-0

Indubbiamente la partita migliore dell’anno, quella che ha fatto risorgere i sogni, quella che ha fatto scoprire al mondo juventino cosa significa avere Cristiano Ronaldo in squadra: l’impresa dell’Allianz Stadium ha proiettato i bianconeri ai quarti di finale di Champions League, quando sembrava impossibile, dopo lo 0-2 del Wanda Metropolitano. Una serata incredibile, una delle migliori del ciclo di Allegri, che sembrava essere al capolinea. La tripletta di CR7 aveva fatto sognare i tifosi della Juventus, che con l’asso portoghese vedevano più vicina l’agognata Champions League, per poi essere svegliati dall’Ajax nel turno successivo.

JUVENTUS-NAPOLI 4-3

I primi lampi di Sarrismo, in una delle partite più pazze degli 8 anni e mezzo di Allianz Stadium. Nei primi 60′, infatti, la Juventus distrugge letteralmente il Napoli, segnando 3 gol e creando occasioni per segnarne anche altri. Apre le marcature Danilo, dopo qualche secondo dal suo esordio, poi Higuain e infine Ronaldo. Sembra la serata perfetta, alla prima – e ultima – di Martusciello come primo allenatore, vista l’assenza di Maurizio Sarri per polmonite. Poi, però, il calo fisico, e il Napoli che rientra in partita, arrivando al 3-3. Sembra finita, ma all’ultimo secondo è Koulibaly a metterla dentro la sua stessa porta, nello stadio dove, un anno e mezzo prima, aveva fatto tremare il mondo Juventus. La prima in casa di Sarri è, ad oggi, una delle migliori prestazioni fornite dalla sua Juventus.

INTER-JUVENTUS 1-2

Quella che viene universalmente riconosciuta come la miglior partita della Juventus di Sarri, nello scontro diretto con la rivale per lo scudetto. A San Siro entra in scena una Juventus perfetta, vogliosa di vincere e di far capire qual è la squadra migliore del campionato. I bianconeri passano subito in vantaggio con Dybala, ma un’ingenuità di De Ligt causa rigore e conseguente pareggio di Lautaro Martinez. La deciderà Higuain nel finale, come due anni prima, ma quello che colpisce è la voglia di portare a casa il match fino all’ultimo dei calciatori bianconeri, con un pressing asfissiante e un buon palleggio. Il gol del 2-1 è una classica azione sarriana: dopo quel match, sono state pochissime le performance dei bianconeri di eguale qualità.

Luigi Fontana

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy