Guardiola: "Allenare in Italia? Sto bene al City ma venire in Italia è sempre un piacere"

Guardiola: “Allenare in Italia? Sto bene al City ma venire in Italia è sempre un piacere”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Durante la conferenza stampa in vista del match di Champions League in programma domani contro l’Atalanta, Pep Guardiola ha ricevuto diverse domande riguardanti l’Italia e il calcio italiano, in particolare sul tema del nuovo stadio che dovrebbe essere costruito al posto di San Siro, sull’episodio di razzismo subito da Balotelli a Verona, sulla possibilità di allenare in Italia in futuro e, ovviamente, sull’incontro di domani contro i bergamaschi.

Il tecnico del Manchester City si è così espresso: “Allenare in Italia? Non si sa mai ma oggi sto bene al Manchester City. Venire in Italia è sempre un piacere. Contro l’Atalanta abbiamo la possibilità di qualificarci agli ottavi, all’andata il primo tempo è stato molto duro ma adesso i miei giocatori conoscono la difficoltà di questo impegno. Non so cosa succederà a San Siro, questo stadio è mitico per l’Italia come per tutto il mondo ma cambiare potrebbe essere un vantaggio per Inter e Milan. Balotelli? Succede spesso che la vittima diventi colpevole ma questo non è un problema che riguarda soltanto l’Italia e il calcio, per risolverlo bisogna lottare giorno dopo giorno in casa e a scuola.”

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy