Kean non è più incedibile: primo no al Barcellona

Moise Kean
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il futuro di Moise Kean

Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, la Juventus starebbe valutando l’ipotesi di cedere Moise Kean.

Se le spinose questioni Mandzukic e Higuain, infatti, non si dovessero sbloccare, sarebbe il classe 2000 il principale indiziato a lasciare Torino.

Insomma, il futuro del giovanissimo attaccante sembra essere ancora in bilico, e se dovesse arrivare un’offerta ritenuta congrua rispetto alle richieste, la dirigenza bianconera la prenderebbe in considerazione.

Il Barcellona ci prova, no di Raiola

Calciomercato.com si spinge oltre e fissa le cifre dell’eventuale cessione di Moise Kean. Fabio Paratici, a tal proposito, sarebbe stato categorico: il giocatore della scuderia di Mino Raiola non lascerà la Juventus per un cifra inferiore ai 30 milioni.

Ma non solo: il club bianconero vorrebbe anche aggiungere la possibilità di riacquistare Kean in futuro (come fece il Real Madrid con Morata), in modo tale da non rischiare che il calciatore “esploda” altrove.

Nelle scorse settimane un grande club si sarebbe fatto avanti per il classe 2000. Si tratta del Barcellona, da sempre molto interessato ai giovani talenti. Il club spagnolo avrebbe chiamato Mino Raiola per completare l’acquisto del suo assistito già in questa sessione di mercato, per poi girarlo in prestito a un’altra squadra della Liga (Siviglia davanti a tutte).

Raiola, però, avrebbe rispedito l’offerta al mittente.

Simone Nasso