Verso l'ottavo, con un occhio al futuro

Verso l’ottavo, con un occhio al futuro


Ormai ci siamo: la Juventus si appresta a conquistare ufficialmente il suo ottavo scudetto consecutivo in quel di Ferrara, contro una Spal alla disperata ricerca di punti salvezza.

Guardando i convocati di oggi, però, sembra che i bianconeri non abbiano proprio alcuna intenzione di fermarsi qui. Già, perché è proprio questa la forza della Vecchia Signora, quella di non essere mai sazia, e di considerare sempre il traguardo successivo come il più importante. Insomma, dalle parti di Torino nessuno parli di “sindrome da pancia piena”.

E chissà che proprio oggi, in una giornata che potrebbe essere di festa, la Juventus non riesca anche a gettare qualche piccola-grande base per il proprio futuro.

Senza considerare Kean, che sembra ormai essere definitivamente esploso in questo finale di stagione, infatti, Massimiliano Allegri ha portato con sé anche altri prospetti interessanti, che potrebbero così vivere un’esperienza meravigliosa tra i grandi.

In difesa, ecco Coccolo e Gozzi, rispettivamente del 1998 e del 2001. Secondo le ultime indiscrezioni, oggi i due potrebbero addirittura contendersi una maglia da titolare.

A centrocampo c’è spazio per Kastanos (1998) e Nicolussi Caviglia (2000). Quest’ultimo, in particolare, sembra essere particolarmente apprezzato da Allegri per le sue enormi qualità tecnico-tattiche.

eva

Davanti, tra i convocati spunta l’ex Arsenal Mavididi (1998), pilastro dell’Under 23 di mister Zironelli.

Si festeggia il presente, con uno sguardo al futuro.

Simone Nasso

ULTIME NOTIZIE