LE PAGELLE/ Lazio-Juve: la ribaltano super Cancelo e Ronaldo all'ultimo respiro

LE PAGELLE/ Lazio-Juve: la ribaltano super Cancelo e Ronaldo all’ultimo respiro


PAGELLE LAZIO JUVE – Nella giornata del gol, tocca a Lazio e Juventus chiudere in bellezza. Le due squadre si sfidano all’Olimpico in una sfida mai banale. Nel primo tempo, reti inviolate. Nella ripresa, i biancocelesti trovano il vantaggio con un’autorete. Ma Cancelo e un rigore di Ronaldo all’ultimo respiro consegnano la vittoria alla Juventus.

SZCZESNY 7 – Si supera in almeno due occasioni durante il primo tempo. Poco poteva in occasione dell’autogol.

DE SCIGLIO 5,5 – Gara abbastanza spenta per il terzino bianconero che soffre, in alcuni tratti, le accelerazioni degli avversari sulla fascia.

BONUCCI 5,5 – Non era partito proprio benissimo e il problema alla caviglia ha inciso notevolmente sul resto della gara. (CHIELLINI 6 – Leggermente meno muro rispetto al solito).

RUGANI 6,5 – Gli eventi in settimana, molto probabilmente, lo hanno motivato molto. Partita veramente da applausi e non solo per il salvataggio durante il primo tempo.

ALEX SANDRO 6,5 – Positivo e propositivo soprattutto nei primi minuti, poi si spegne un po’.

MATUDI 6 – Sempre attivo, ma meno incisivo rispetto alle gare precedenti. (BERNARDESCHI 7- Entra e porta sprint. Ottimo l’inserimento in occasione del gol di Cancelo).

BENTANCUR 5 – Stavolta l’assenza di Pjanic un po’ l’ha fatta sentire. Qualche decisione sbagliata di troppo e poco carattere.

EMRE CAN 4 – Gara da dimenticare e non solo per l’autogol.

DOUGLAS COSTA 5 – Troppo spento per una Lazio, al contrario, ben accesa. (CANCELO 7,5 – Quando si dice entrare subito in partita. Cattivo e decisivo).

RONALDO 6,5 – Veramente pochi i palloni giocabili, ma poi è freddissimo dal dischetto e decide la partita.

DYBALA 5,5 – Il fatto di aver ricevuto poche occasioni buone lo rendono poco protagonista.

ALLEGRI 6,5 – Cambi decisivi, ancora una volta. E questo conferma due teorie fondamentali: l’importanza di avere ottimi cambi e la capacità di scegliere i momenti giusti in cui farli.