Bonucci a Sky Sport: "Al Milan non ero io, adesso sono maturato"

Bonucci a Sky Sport: “Al Milan non ero io, adesso sono maturato”


Leonardo Bonucci, un girone dopo il suo ritorno alla Juve si è raccontato ai microfoni di Sky Sport:
Sono maturato, molto più razionale nelle mie scelte. La vita ti porta delle esperienze che ti fanno crescere: io le ho vissute in maniera forte sia dentro che fuori dal campo. Oggi posso dire di essere un uomo migliore, o quanto meno diverso da quanto ero in passato”

SULLA PARENTESI AL MILAN
“L’anno scorso quando vestivo la maglia del Milan è successo così, ma il Bonucci di quei mesi lì non era il vero Bonucci. Il passato oggi conta poco, se non a insegnare ad essere migliori. Quindi guardiamo avanti, prepariamoci bene per le prossime partite”

LA CHAMPIONS E L’OSTACOLO ATLETICO
“Sarà un ottavo equilibrato, loro sono una grande squadra, di esperienza internazionale. Servirà una grande Juventus per continuare a rincorrere uno degli obiettivi della stagione. Arrivare in fondo su tre fronti? Certo, è l’obiettivo che ci siamo prefissati. Abbiamo le capacità, ci servirà anche una dose di fortuna che nel calcio conta. Le favortite in Champions? Barcellona, City, Juventus e Liverpool.

SU CRISTIANO RONALDO
“Quello che mi ha colpito è la costanza di Cristiano. Non molla mai un centimetro, in campo e fuori. E poi tra di noi c’è un bel rapporto”, sorride Bonucci. “C’è complicità ma ci piace stuzzicarci a vicenda, attraverso sfide, tiri in porta. Bastano i suoi atteggiamenti per spingere noi tutti a dare il meglio”