Szczesny: «Più forti dell'anno scorso, Buffon un amico. CR7? Un fenomeno»

Szczesny: «Più forti dell’anno scorso, Buffon un amico. CR7? Un fenomeno»


La Juventus non si ferma e punta ai prossimi impegni di Coppa: il 12 Gennaio arriva il Bologna per gli ottavi di finale di Coppa Italia, quattro giorni più tardi la sfida al Milan per la finale di Supercoppa in Arabia Saudita. Ai microfoni del canale ufficiale della Lega Serie A Wojciech Szczesny, portiere bianconero, ha parlato dello stato di forma della sua squadra, con un riferimento ai suoi compagni, vecchi e nuovi.

MEGLIO DI UN ANNO FA
«Stiamo meglio di un anno fa. I risultati dimostrano lo dimostrano. Gli ottavi di Champions erano il primo obiettivo stagionale e l’abbiamo conquistato, ma dobbiamo arrivare a maggio ancora in corsa per tutto. Qui conta solo vincere. Chi ci sta intorno l’ha capito, è per questo che spesso vinciamo».

SU BUFFON
«È un amico. Ho imparato tanto da lui, era già una leggenda della Juve quando ha vinto il Mondiale 2006, mentre io ero giovanissimo. Le lezioni più importanti le ricevevo durante gli allenamenti e prima delle partite, lui aveva grande impatto sui difensori».

CAPITOLO CR7
«Ha vinto tutto, ma prende ancora tutto sul serio a 33 anni. Anche in allenamento vuole vincere ogni sfida, vuole segnare a ogni tiro. È speciale, tecnicamente un fenomeno».

SU MANDZUKIC
«Servirebbe ad ogni squadra un giocatore come lui. Non si stanca mai, ha sempre energia. È il primo a difendere e a far ripartire l’azione: corre per 90 minuti. Ti invoglia vedere un compagno dare così tanto alla squadra».

ULTIME NOTIZIE