Supercoppa: domani sit-in alla Continassa

Supercoppa: domani sit-in alla Continassa


La Supercoppa Italiana, che vedrà la Juventus contro il Milan in Arabia Saudita, sta facendo molto discutere a causa delle evidente diseguaglianze nei confronti del genere femminile. Domani mattino, è previsto un sit-in davanti alla Continassa, contro la decisione di giocare la Supercoppa Italiana a Gedda, in Arabia Saudita.

L’INIZIATIVA

L’iniziativa, dal titolo I diritti delle donne scendono in campo è promossa da +Europa Torino e dai Radicali Italiani, in quanto, sono stati riservati alcuni settori dello stadio esclusivamente agli uomini, mentre le donne potrebbero dover andare nell’impianto solo accompagnate. Gli organizzatori della protesta affermano che: “Il Presidente Micciché, garantisce che questa sarà la prima volta in cui le donne saudite potranno accedere allo stadio da sole, anche se staranno ‘in uno spazio a loro dedicato’. A fronte di questa intollerabile situazione di discriminazione, riteniamo inaccettabile la decisione assunta dalla Lega Serie A di portare la Supercoppa a Gedda, senza alcuna garanzia per le tifose“.

Durante la protesta pacifica di domani, i manifestanti porteranno un segno rosso sul viso, per chiedere che la Lega Serie A: “torni in fretta sui propri passi, evitando che Juventus-Milan, una partita che porta il volto e il nome dell’Italia, diventi complice di un regime di violazione di valori da noi ritenuti fondamentali“.