La Top 5 del 2018 di SpazioJ: Chiellini e CR7 sul podio

La Top 5 del 2018 di SpazioJ: Chiellini e CR7 sul podio


Il 2018 della Juventus si è chiuso con il record di punti nell’anno solare ed il primo posto in campionato a +9 sul Napoli. Un’annata quasi perfetta che ha mostrato la crescita esponenziale del club e del “brand J” grazie all’attenta e meticolosa programmazione della dirigenza bianconera che in estate ha portato all’ombra della Mole Cristiano Ronaldo. Nella Top 5 del 2018 di SpazioJ, rientra (ovviamente) anche il fenomeno portoghese ma il primo posto non potevamo non riservarlo a Giorgio Chiellini.

TOP 5 DEL 2018 BIANCONERO

JOAO CANCELO. Dopo l’addio di Stephan Lichtsteiner e il mancato riscatto dell’Inter, la Juventus in poco tempo ha intavolato una trattativa con Mendes per l’ex Valencia il quale ci ha messo davvero poco per convincere i tifosi bianconeri. In questa metà stagione Cancelo ha collezionato 15 presenze condite da 4 assist. Allegri non ha problemi a schierarlo a destra o a sinistra: velocità, classe ed eleganza nei suoi dribbling, qualità e precisione nei suoi cross. Un’arma in più con la speranza di rivederlo presto in campo.

MARIO MANDZUKIC. Il 2018 del 17 bianconero è stato a due facce: la prima prevalentemente da esterno nel classico 4-2-3-1 a volte anche nel 4-3-3. Pochi gol, poche volte incisivo sotto porta. Ma al croato non gli si può rimproverare nulla perché nelle partite decisive ha spesso lasciato il segno, come a Madrid. Per Allegri rimane insostituibile visto la grande mole di lavoro svolta in fase difensiva. L’altro volto del 2018 di Mandzukic è stato diverso: con l’arrivo di Ronaldo, l’attaccante ex Bayern è tornato ad agire da punta ed il suo rendimento in termini di gol è migliorato. Nella stagione 18/19 in 21 presenze Mandzukic ha timbrato il cartellino 9 volte. Bentornato ai gol.

BLAISE MATUIDI. Un 2018 da incorniciare per il francese: scudetto, Coppa Italia e Mondiale. Matuidi è il classico centrocampista che vorrebbero avere tutti in rosa. Per un giusto equilibrio in campo Allegri non può farne a meno. Tra i giocatori della Juventus, dietro soltanto Pjanic, è quello che corre di più, e lo dicono i numeri: 10,788 km percorsi mediamente a partita (fonte: LegaserieA). Ma il francese non è soltanto corsa: Matuidi, infatti, è il centrocampista che più volte ha tirato verso la porta (12) ed che ha creato più occasioni da gol (9). Insostituibile.

CRISTIANO RONALDO. “Exclusiva Jugones: Cristiano Ronaldo abandonará el Real Madrid y fichará por la Juventus por 100 millones de euros” è un po’ la frase che riecheggia in tutti i tifosi bianconeri dopo l’esclusiva lanciata dal giornalista spagnolo Josep Pedrerol. Il colpo del secolo. Cristiano Ronaldo ha portato alla Juventus davvero la convinzione di poter vincere la Champions. I suoi numeri in campionato sono eccezionali: 14 gol e 6 assist in 19 partite, capocannoniere della Serie A. Il rendimento in Champions non è lo stesso (1 gol e 2 assist in 5 presenze), ciononostante ha contribuito al primato nel girone. SIUUU!!!

eva

GIORGIO CHIELLINI. Il primo posto non poteva non andare a lui, il muro della difesa bianconera. Un 2018 praticamente perfetto, nonostante qualche infortunio di troppo nella passata stagione. Da agosto, grazie alla gestione di Allegri, Chiellini ha mostrato una grande forma fisica. Ancora negli occhi le prestazioni all’Old Trafford, oppure quella in casa contro Inter e Napoli. Il capitano bianconero è una pedina fondamentale di questa squadra, in campo e fuori. Semplicemente mostruoso.

Michele Ranieri

ULTIME NOTIZIE